F1, Austin: Rosberg in testa dopo il venerdì di libere

Ricciardo si mette davanti a Hamilton, le Ferrari lontane

Nico Rosberg chiude in testa il venerdì di prove sul circuito di Austin. Il tedesco con 1'37"358 rimette dietro il rivale Lewis Hamilton, staccato di tre decimi. La notizia però è che nella prima fila virtuale non ci sono due Mercedes, perché Daniel Ricciardo con un gran giro si piazza secondo a due decimi. Tanto lavoro ancora da fare per le Ferrari, con Vettel quarto a otto decimi e Raikkonen addirittura decimo. Verstappen chiude quinto.

Rosberg non molla la presa e risponde al tempo fatto registrare da Hamilton nelle libere 1. Al tedesco da qui alla fine dell'anno basta arrivare sempre secondo per laurearsi campione del mondo, ma Nico ha detto di non voler fare calcoli e in pista si è visto. Le temperature si alzano e il circuito diventa più lento, non per le Red Bull che fanno un bel balzo in avanti rispetto alla mattina. Sorprendente il giro di Daniel Ricciardo che rifila sette decimi al compagno di squadra. Sabato scopriremo se è stato solo un exploit isolato, oppure rispecchia il vero potenziale della macchina. In Ferrari sperano nella prima opzione perché la SF16-H si è mostrata abbastanza problematica da guidare in particolare nelle libere 2. Kimi Raikkonen durante la simulazione qualifica va lungo nella penultima curva e nel team radio commenta stizzito: "La macchina funziona male". Vettel riesce a domare meglio la sua monoposto, ma non può essere soddisfatto del risultato di fine giornata. Il fatto che Max Verstappen sia alle sue spalle non è di certo una consolazione. Oltretutto il tedesco è stato richiamato dai commissari per non aver rispettato l'indicazione di passare alla sinistra di un dissuasore posto prima della curva che immette nella corsia box: per lui solo una "reprimenda", la prima della stagione.

Tanto lavoro quindi da fare nella scuderia di Maranello, anche se le rilevazioni della simulazione gara non sono così distanti da Red Bull e Mercedes. Anche sulla lunga distanza il primo sfidante delle due Frecce d'argento sembra essere Daniel Ricciardo. Nei primi dieci ci finiscono come al solito anche le Force India e più a sorpresa le due McLaren.

TAGS:
Motori
Formula 1
Austin
Ferrari
Red Bull
Mercedes
Vettel
Rosberg
Hamilton

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X