SportMediaset

Juventus-Napoli 1-0: Zaza firma il sorpasso in vetta

Un gol della punta all'88' regala il big match ai bianconeri. Quindicesima vittoria di fila e vetta

di MAX CRISTINA

La Serie A ha una nuova capolista: la Juventus. Nello scontro scudetto dello Stadium, i bianconeri hanno superato 1-0 il Napoli con un gol di Zaza all'88', raggiungendo la quindicesima vittoria di fila in campionato e portandosi davanti a tutti in classifica a +1 sulla squadra di Sarri. La giocata della punta ha deciso un match equilibratissimo e con poche occasioni. Di Insigne e Dybala, entrambre nella ripresa, le altre emozioni.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Lapresse

Foto 21

Lapresse

Foto 22

Lapresse

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

Foto 25

Lapresse

Foto 26

Lapresse

Foto 27

Lapresse

Foto 28

Lapresse

Foto 29

Lapresse

Foto 30

Lapresse

Foto 31

Lapresse

Foto 32

Lapresse

Foto 33

Lapresse

Foto 34

Lapresse

Foto 35

Lapresse

Foto 36

Lapresse

Foto 37

Lapresse

Foto 38

Lapresse

Foto 39

Lapresse

Foto 40

Lapresse

Foto 41

Lapresse

Foto 42

Lapresse

Foto 43

Lapresse

Foto 44

Lapresse

Foto 45

Lapresse

Foto 46

Lapresse

Foto 47

Lapresse

Foto 48

Lapresse

Foto 49

Lapresse

Foto 50

Lapresse

Foto 51

Lapresse

Foto 52

Lapresse

Foto 53

Lapresse

Foto 54

Lapresse

Foto 55

Lapresse

Foto 56

Lapresse

Foto 57

Lapresse

Foto 58

Lapresse

Foto 59

Lapresse

Foto 60

Lapresse

Foto 61

Lapresse

Foto 62

Lapresse

Foto 63

Lapresse

Foto 64

Lapresse

Foto 65

Lapresse

Foto 66

Lapresse

Foto 67

Lapresse

Foto 68

Lapresse

Foto 69

Lapresse

Foto 70

Lapresse

Foto 71

Lapresse

Foto 72

Lapresse

Foto 73

Lapresse

Foto 74

Lapresse

Foto 75

Lapresse

Foto 76

Lapresse

Foto 77

Lapresse

Foto 78

Lapresse

Foto 79

Lapresse

Foto 80

Lapresse

Foto 81

Lapresse

Foto 82

Lapresse

Foto 83

Lapresse

Foto 84

Lapresse

Foto 85
Foto 86
Foto 87
Foto 88
Foto 89
Foto 90
Foto 91
Foto 92

LA PARTITA

Ci sono volute venticinque giornate per rivedere la Juventus davanti a tutti in classifica, ma tant'è, è ancora lì. Nonostante un paio di mesi da incubo a inizio campionato quando addirittura si parlava del rischio esonero in panchina, i bianconeri hanno completato la rincorsa sull'unica squadra in grado di sfruttarne, in parte, il regalo. Quindici vittorie consecutive in campionato e l'ultima di valenza doppia proprio contro il Napoli di Sarri, ex capolista e superata all'88', quando sbancare a seconda dei punti di vista dà ancora più soddisfazione o dolore. Si è chiuso il cerchio, forse, ma il sinistro di Zaza deviato beffardamente da Ghoulam alle spalle di Reina rischia seriamente di diventare il punto di svolta di un'intera annata.


Juventus-Napoli 1-0: Zaza firma il sorpasso in vetta

Sì perché la partita ha restituito tutti i valori dentro e fuori dal campo espressi dal campionato finora. Due squadre attente, messe in campo perfettamente da Allegri e Sarri, praticamente senza punti deboli fino a pochi giri d'orologio dal fischio finale. Venti uomini racchiusi in venti metri da una parte all'altra del rettangolo di gioco, meticolosi nelle chiusure preventive e costanti nella pressione al portatore di palla. Un manifesto del calcio all'italiana, quello della tattica, che negli anni è diventato il nostro miglior vanto e l'appunto a cui appigliarsi per la carestia di gol. Anche lì, punti di vista. Per novantatré minuti la sfida dello Stadium è stata la sublimazione del perfezionismo che nel calcio vorrebbe dire 0-0. Senza errori non ci sarebbero gol. Una noia probabilmente per tifosi disinteressati, una torta al cioccolato per gli amanti del dettaglio.

Ma il calcio è anche emozione, il gol. Ed è arrivato, siglato Zaza uno che quando vede il Napoli non si tira certo indietro, nel momento più infame. A due minuti dalla fine, come un gancio sotto il mento a pochi secondi dal gong. Un sinistro dell'attaccante lucano deviato leggermente da Ghoulam, ma quanto basta per mandare fuori giri Reina, fino a quel momento solo spaventato da Dybala al 63' ma mai impegnato seriamente. Tanto quanto Buffon dalla parte opposta, salvato al 35' da Bonucci - acciaccato da uno scontro con Khedira - con un salvataggio miracoloso sullo spauracchio Higuain. Il Pipita e il Napoli hanno interrotto la loro striscia positiva, ma ora viene il difficile cioè non perdere testa e terreno e compiere un miracolo che nelle ultime quattro edizioni della Serie A non è mai riuscito a nessuno, tenere la scia della capolista torinese. Allegri e Sarri avranno di che divertirsi.

LE PAGELLE

LE PAGELLE

Zaza 7 - La sua perla rischia di aver scritto la storia. Ci mette l'anima e per questo piace ai tifosi a prescindere, come quando ruba palla alla difesa all'altezza della bandierina. Se poi trova anche la giocata decisiva, chi lo ferma più.

Higuain 5,5 - Tutti i fari erano puntati su di lui, l'uomo in grado di far abdicare la Vecchia Signora. Invece mostra nervosismo con sé, compagni e arbitro dal primo momento. Perde tutti i duelli aerei e calcia (male) per la prima volta all'80'.

Barzagli 7 - Imperioso sul Pipita. Non lo molla un centimetro, non gli concede una sponda o una accelerata. Stravince il duello con fisico e intelligenza

Allan 7 - Il migliore in mezzo al campo per Sarri. Moto perpetuo, lega i reparti con quantità e qualità. Prova anche qualche incursione ma senza fortuna

Bonucci 7 - Il suo anticipo di punta su Higuain vale un gol. Uno e mezzo considerando che era già a mezzo servizio. Infatti nella ripresa alza bandiera bianca

IL TABELLINO

JUVENTUS-NAPOLI 1-0
Juventus (4-4-2):
Buffon 6; Lichtsteiner 6, Bonucci 7 (7' st Rugani 6), Barzagli 7, Evra 6; Cuadrado 6,5, Marchisio 6, Khedira 6, Pogba 6; Morata 6 (13' st Zaza 7), Dybala 6,5 (41' st Alex Sandro sv). A disp.: Neto, Rubinho, Padoin, Romagna, Pereyra, Hernanes, Sturaro, Favilli. All.: Allegri 7
Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6,5, Albiol 6,5, Koulibaly 7, Ghoulam 6; Allan 7 (45' st Gabbiadini sv), Jorginho 6, Hamsik 6; Callejon 6, Higuain 5,5, Insigne 6 (31' st Mertens 6). A disp.: Gabriel, Rafael, Maggio, Strinic, Regini, Chiriches, Valdifiori, Chalobah, Lopez, El Kaddouri. All.: Sarri 6,5
Arbitro: Orsato
Marcatori: 43' st Zaza
Ammoniti: Pogba, Marchisio (J); Callejon (N)
Espulsi: nessuno

TAGS:
Serie A
Juventus
Napoli
Pagelle
Tabellino

Argomenti Correlati