Europa League: Griezmann salva l’Atletico, all'Arsenal non basta Lacazette

All'Emirates termina in parità l'andata della semifinale, i Colchoneros resistono nonostante il rosso a Vrsaljko in avvio

L’Arsenal domina contro l'Atletico Madrid nell'andata della semifinale di Europa League all'Emirates Stadium, ma i Colchoneros strappano un pari nonostante Vrsaljko rimedi un rosso per doppia ammonizione dopo appena 10'. Al 61' un colpo di testa di Lacazette su assist di Wilshere regala il vantaggio alla squadra di Wenger ma all'82' Griezmann su un lancio lungo approfitta di un errore di Koscielny per firmare l'1-1.

L’Arsenal parte con il piede premuto sull’acceleratore: l’addio di Wenger dopo 22 anni sulla panchina dei Gunners è oramai alle porte e il tecnico vuole chiudere la sua avventura conquistando un trofeo europeo. Il primo brivido lo regala Lacazette, con un mancino che sfiora il palo della porta difesa da Oblak. La punta ex Lione ci riprova dopo neanche un minuto chiamando in causa il portiere dei Colchoneros che si distende salvando il risultato. A rubare la scena nel dominio dell’Arsenal è però un’ingenuità di Vrsaljko, che con due gialli nei primi dieci minuti lascia l’Atletico in dieci e in balia dei padroni di casa. Simeone perde le staffe e viene a sua volta allontanato dal direttore di gara, per i Gunners è il momento di affondare il colpo e nell’arco di tre minuti Ramsey, Wilshere e Welbeck vanno vicini alla rete del vantaggio. Monreal si trova sui piedi l’occasione più ghiotta di tutto il primo tempo sbagliando, però, da buona posizione. Per vedere il primo sussulto dell’Atletico bisogna aspettare la mezz'ora, con Griezmann che di prima intenzione non riesce a impegnare Ospina. L’occasione per i Colchoneros sembra smorzare la foga dell’Atletico: è ancora la stella francese a provarci di mancino, poco dopo Correa fa correre un brivido lungo la schiena dei tifosi all'Emirates, ma in entrambe le occasioni Ospina è pronto e sventa la minaccia. Nella ripresa la pressione offensiva dei Gunners non si attenua, le occasioni diminuiscono, ma alla prima arriva il gol del vantaggio: al 61’ Wilshere crossa col mancino e Lacazette di testa trova l’angolo alla sinistra di Oblak.

Per l’Atletico non suona la sveglia: gli spagnoli sembrano attendere solo che l’andata finisca per giocare il ritorno al Wanda Metropolitano senza l’uomo in meno. Lacazette prima ispira per Welbeck che non si fa trovare pronto, poi va vicino al raddoppio con un colpo di testa che sfiora il palo. Quando la partita sembra destinata ad andare in archivio un lancio lungo di Correa sorprende la retroguardia dell’Arsenal, l’errore di Koscielny spiana la strada a Griezmann che supera anche Ospina e firma il pari all’82’. L’Arsenal si getta in attacco cercando il nuovo vantaggio, Wilshere sembra trovare il varco giusto di testa ma un super Oblak si allunga e devia in angolo per l'ultimo vero brivido della partita.

TAGS:
Calcio
Europa league
ArsenalAtletico

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X