Serie A, Bologna-Roma 2-0: Mattiello-Santander gol, DiFra in crisi

Al Dall'Ara un gol per tempo dei rossoblù piegano i giallorossi: prima vittoria per Pippo Inzaghi

di STEFANO RONCHI

Trasferta amara per la Roma nella quinta giornata di Serie A. Al Dall'Ara la squadra di Di Francesco perde 2-0 col Bologna e regala a Pippo Inzaghi la prima vittoria stagionale. Nel primo tempo Skorupski fa buona guardia, poi al 36' Mattiello sblocca la gara con un sinistro preciso a fil di palo. Nella ripresa i giallorossi provano a reagire, ma Santander raddoppia al 59' in contropiede e chiude il match.

LA PARTITA

Male, malissimo. Dopo la pesante sconfitta in Champions, la Roma cade ancora in campionato. E lo fa nel peggiore dei modi: senza lottare. Al Dall'Ara va in scena la brutta copia dei giallorossi. Poca gamba, poche idee e poca fame di vincere. Tutto poco, insomma. Compresi i punti in classifica. Dopo cinque giornate, infatti, il bottino giallorosso dice 5 punti (una vittoria, due pareggi e due sconfitte). Roba che non si vedeva dalla stagione 2010/2011 per intenderci. Tutto senza mostrare quel "fuoco dentro" chiesto da Di Francesco, che ora sembra in una posizione molto delicata. Già, perché di questo passo la Roma non va da nessuna parte. Il Bologna, del resto, non è il Real e la sconfitta al Dall'Ara pesa come un macigno. Peso che invece si è tolto dalle spalle Pippo Inzaghi, che insieme ai primi gol porta a casa anche la prima vittoria in campionato. Tre punti molto attesi a Bologna, dove il potenziale per lavorare c'è grazie anche a un ambiente positivo. 

Ma veniamo al match. Con Marcano al posto di Kolarov e Kluivert titolare, la Roma parte aggredendo soprattutto a destra. Florenzi e l'ex Ajax si alternano, cercando la superiorità dalla parte di De Maio. Come da copione, in cabina di regia si piazza De Rossi, con Cristante a destra e Pellegrini a sinistra. Col pressing alto sono i giallorossi a fare il match, ma la banda di Di Francesco non sfonda. Fazio, Kluivert e Perotti testano i riflessi di Skorupski, poi Inzaghi striglia i suoi e il Bologna reagisce con Santander e Falcinelli, provando ad alzare il baricentro e ad approfittare del passo lento della difesa giallorossa. In mediana i padroni di casa si affidano alle verticalizzazioni di Dzemaili, la Roma invece punta tutto sul possesso, sulle sponde di Dzeko e sui lanci di De Rossi. Falcinelli sbaglia tutto dopo un bell'inserimento di Mattiello, poi Skorupski ferma Kluivert. A ritmi blandi e col centrocampo lento, intorno alla mezz'ora i giallorossi vanno in confusione, perdono un po' le misure e il Bologna ne approfitta. A sbloccare il match ci pensa Mattiello, bravo a superare la marcatura soft di Marcano e Perotti e a battere Olsen con una rasoiata di sinistro a fil di palo. Un gol che interrompe il digiuno degli uomini di Inzaghi e fa infuriare Di Francesco. Con le corsie intasate, del resto, la Roma stenta ad andare per vie centrali e tocca a Fazio vestire i panni dell'uomo più pericoloso sui calci piazzati. 

A inizio ripresa la Roma prova a reagire, ma la musica non cambia. Soprattutto in mediana, dove Cristante, De Rossi e Pellegrini faticano a far girare palla e a innescare gli esterni con rapidità. Di Francesco fa entrare Pastore per dare più spinta, ma è ancora il Bologna a colpire in contropiede con Santander. Un gol che punisce l'atteggiamento troppo molle degli uomini di Di Francesco in mezzo al campo, la sufficienza in fase di appoggio dei laterali e la lentezza nelle chiusure di Fazio e Manolas. Negli ultimi venti minuti entra anche Under e la Roma tenta l'assalto. Inzaghi risponde con Okwonkwo e il nigeriano fallisce subito il tris in un paio di occasioni. Nel finale i giallorossi tentano il tutto per tutto, ma gli spazi sono intasati e l'unico schema giallorosso è palla alta per Dzeko. I sei minuti di recupero poi sono un supplizio per la Roma, che attacca a testa bassa senza idee. Poi c'è tempo solo per i fischi. 

LE PAGELLE

Mattiello 7: controlla Perotti senza affanno, sganciandosi con continuità e mettendo Marcano alle corde. Bello e meritato il gol che sblocca la gara, mix perfetto di tecnica e potenza.
Skorupski 6,5: attento, preciso e provvidenziale. Nel primo tempo dice di no a Fazio, Kluivert e Perotti, tenendo a galla il Bologna. Bene anche nella ripresa sul forcing finale dei giallorossi
Santander 6,5: tanto lavoro oscuro. Gioca per la squadra facendo la sponda e tenendo sempre impegnati Fazio & Co. Nella ripresa firma il raddoppio in contropiede con freddezza
Dzemaili 6,5: ordinato e ispirato. In mediana è il cervello del Bologna e dai suoi piedi passano tutte le azioni più pericolose. Sempre pronto a verticalizzare con precisione per allungare la squadra
Kluivert 5: prima da titolare opaca. Parte benino, poi si spegne, allineandosi al calo dei compagni. Pochi guizzi e cambi di passo. Ha un paio di buone occasioni, ma le spreca. 
Cristante e Pellegrini 5: lenti, fallosi e disordinati. Faticano a trovare le distanze, limitando il raggio di azione sia in fase di possesso, sia in fase di contenimento. Lasciano troppo solo De Rossi in mezzo al campo e patiscono le ripartenze centrali del Bologna 
Marcano 4,5: non copre e non spinge. Dalla sua parte Perotti e Cristante non lo aiutano, ma sul gol di Mattiello la copertura è troppo molle e l'esterno rossoblù ringrazia

IL TABELLINO

BOLOGNA-ROMA 2-0
Bologna (3-5-2): Skorupski 6,5; De Maio 6, Danilo 6, Calabresi 6; Mattiello 7, Svanberg 6 (16' st Mbaye 6), Nagy 6,5, Dzemaili 6,5, Krejci 6; Falcinelli 6 (21' st Okwonkwo 6), Santander 6,5 (35' st Destro sv). 
A disp.: Da Costa, Santurro, Corbo, Dijks, Gonzalez, Orsolini, Paz, Valencia. All.: Inzaghi 6,5
Roma (4-3-3): Olsen 6; Florenzi 6, Manolas 5,5, Fazio 6 (20' st Kolarov 5,5), Marcano 4,5, Cristante 5 (8' st Pastore 5,5), De Rossi 5,5, Pellegrini 5; Kluivert 5 (15' st Under 5,5), Dzeko 6, Perotti 5. 
A disp.: Mirante, Fuzato, Lu. Pellegrini, Juan Jesus, Santon, Zaniolo, Nzonzi, Schick, El Shaarawy, All.: Di Francesco 5
Arbitro: Massa
Marcatori: 36' Mattiello (B), 14' st Santander (B)
Ammoniti: De Rossi, Cristante, Fazio, Pellegrini (R); De Maio, Mbaye (B)
Espulsi: -

LE STATISTICHE

- La Roma ha perso tre trasferte consecutive (tutte le competizioni) per la prima volta da gennaio 2013 (con Zdeněk Zeman).
- Il Bologna ritrova la vittoria contro la Roma in Serie A che mancava dal settembre 2012.
- Per la prima volta dal dicembre 1999 la Roma non è riuscita a trovare il gol contro il Bologna in Serie A.
- La Roma ha subito quattro gol nelle ultime due trasferte di Serie A, tanti quanti quelli incassati nelle precedenti 11 partite esterne di campionato.
- Il Bologna ritrova il gol in Serie A che mancava da 564 minuti (dalla rete di Verdi contro il Chievo a maggio).
- Cinque punti in cinque partite per la Roma: record negativo da inizio campionato per i giallorossi dal 2010/11 (5), terminata al sesto posto.
- 72.3% di possesso palla per la Roma, record per i giallorossi in una singola partita di Serie A da dicembre 2017 (77.5% vs SPAL).
- In tre delle ultime quattro occasioni in cui la Roma ha tentato almeno 25 tiri in una partita di Serie A, non ha trovato il gol.
- Era da aprile, 2-0 contro il Verona, che il Bologna non segnava due reti in una partita di Serie A.
- Il Bologna ha trovato la rete con i suoi unici due tiri nello specchio contro la Roma.
- Primo gol in Serie A sia per Federico Mattiello che per Federico Santander, rispettivamente alla 40a e alla 5a presenza nella competizione.

TAGS:
Calcio
Serie a
Bologna
Roma

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X