Nba: non sbaglia un colpo Houston, Golden State torna al successo

Cleveland supera Chicago con un’altra tripla doppia di LeBron James. Bene anche Washington su Indiana e San Antonio su Minnesota

Nba: non sbaglia un colpo Houston, Golden State torna al successo

Nella notte Nba Houston non sbaglia e archivia la pratica New Orleans 107-101. Bene anche Golden State che ha la meglio su Phoenix 124-109. I Cavs archiviano la pratica Bulls 114-109 con un’altra tripla doppia di LeBron James. Washington ha la meglio su Indiana (109-102) e San Antonio fa la voce grossa con Minnesota (117-101). Vittorie molto importanti anche per Milwaukee, Brooklyn, New York, Memphis, Utah e Portland.
 
ATLANTA HAWKS-MILWAUKEE BUCKS 117-122

Vittoria sofferta di Milwaukee contro il fanalino di coda di Est Atlanta, autrice di una grande gara. Scatenato Tauren Prince, che mette a referto 38 punti, bene anche il compagno Collins con una doppia doppia di 15 punti e 12 rimbalzi, chiude il cerchio Schroder con 18 punti. I Bucks, naturalmente, non potevano che essere guidati dal loro giocatore migliore, vale a dire Giannis Antetokounmpo, autore di una doppia doppia di 33 punti e 12 rimbalzi, accompagnato da Middleton (23 punti) e Bledsoe, 19 punti. Milwaukee ora è settima a Ovest.
 
INDIANA PACERS-WASHINGTON WIZARDS 102-109
Amaro ko per Indiana contro Washington, sfida valevole per il quarto posto della Eastern Conference. I Pacers lottano vendendo cara la pelle, specialmente Oladipo (18 punti) e Stephenson (25 punti in 28'). Bradley Beal prende in mano le sorti dei Wizards e li conduce al successo, grazie anche ai suoi 19 punti e 6 assist. Washington supera Indiana e si piazza al quarto posto ad Est.
 
HOUSTON ROCKETS-NEW ORLEANS PELICANS 107-101
Sembra inarrestabile il cammino di Houston, che supera anche l'ostica New Orleans in un match molto equilibrato. James Harden continua a mantenere ritmi altissimi, concludendo la propria gara con una doppia doppia di 32 punti e 11 rimbalzi, ottima anche la prestazione di Paul (21 punti), mentre Ariza e Capela chiudono rispettivamente con 17 punti e una doppia doppia (13 punti e 11 rimbalzi). Dall'altra parte Anthony Davis gioca una gara stupenda, condita con una doppia doppia di 26 punti e 13 rimbalzi. Molto bene anche Holiday e Clark, rispettivamente con 19 e 17 punti. I Rockets occupano saldamente la classifica della Western Conference, invece i Pelicans sono ottavi.
 
DALLAS MAVERICKS-BROOKLYN NETS 106-114
Scontro di bassa quota tra Dallas, terzultima a Ovest, e Brooklyn, nella stessa posizione ma a Est. Mavericks che hanno tentato il tutto per tutto con Powell (18 punti) e Smith Jr. (21 punti), ma Carroll è stato decisivo per i Nets con una doppia doppia da 19 punti e 12 rimbalzi. Bene anche Jefferson (23 punti) e Russell (22).
 
CHARLOTTE HORNETS-NEW YORK KNICKS 101-124

Partita dominata in lungo e in largo da New York. Migliore per Charlotte è stato sicuramente Howard, doppia doppia con 14 punti e 13 rimbalzi, mentre Bacon ha chiuso con 10 punti. Knicks in spolvero grazie alla performance super di Hardaway Jr., autore di 25 punti. Nonostante il ko gli Hornets rimangono davanti a New York a Est.
 
CLEVELAND CAVALIERS-CHICAGO BULLS 114-109

Quando il gioco si fa duro, i duri scendono in campo. È il caso dei Cavs, vittoriosi su Chicago, grazie al solito LeBron James, che chiude con l'ennesima tripla doppia (33 punti, 13 rimbalzi e 12 assist), ma bisogna evidenziare anche la grande prova del compagno Green con 21 punti. Non bastano ai Bulls i 34 punti di Valentine e le doppie doppie di Payne (13 punti e 10 assist), di Felicio (10 punti ed altrettanti rimbalzi) e Portis (15 punti e 15 rimbalzi). Cleveland è sempre terza nella Eastern Conference, dietro Boston e la capolista Toronto.
 
DENVER NUGGETS-MEMPHIS GRIZZLIES 94-101
Una sconfitta che allontana Denver dalla zone playoff. I Nuggets deludono un po' le aspettative, nonostante Jokic (doppia doppia con 17 punti e 12 rimbalzi) e Murray (16 punti) ci provino in tutti i modi. Ottima dimostrazione di forza dei Grizzlies, in particolare Brooks (24 punti) e Evans (20) su tutti, mentre Marc Gasol chiude con 14 punti. Denver è decima a Ovest.
 
MINNESOTA TIMBERWOLVES-SAN ANTONIO SPURS 101-117

Sembra rinata San Antonio, che conquista il terzo successo consecutivo, questa volta ai danni di Minnesota, crollata al sesto posto a Ovest. Timberwolves che comunque disputano una discreta gara: Karl-Anthony Towns mette a referto 23 punti, Wiggins invece 21 e Teague con 16. Gli Spurs sembrano inarrestabili, specie con un Aldridge in forma smagliante, autore questa notte di una doppia doppia da 39 punti e 10 rimbalzi. San Antonio ora è settimana nella Western Conference, alle costole proprio di Minnesota.
 
SACRAMENTO KINGS-UTAH JAZZ 97-103
Non continua la striscia positiva di Sacramento. Solo Hield ha combattuto fino alla fine, mettendo a referto 23 punti, invece dall'altra bene Gobert (22 punti e 13 rimbalzi) e Mitchell (28 punti). Utah è quinta a Ovest, dietro Oklahoma e Portland, vincente contro Detroit.
 
GOLDEN STATE WARRIORS-PHOENIX SUNS 124-109
Golden State archivia la brutta sconfitta contro Sacramento superando Phoenix senza il trio Durant-Curry-Thompson. Young fa 20 punti, invece Cook addirittura 28, chiude Green con un a doppia doppia di 25 punti e 11 rimbalzi. Non bastano ai Suns i 18 punti di Daniels e i 36 in 36' di Jackson.
 
DETROIT PISTONS-PORTLAND TRAIL BLAZERS 87-100
Vittoria secondo il pronostico di Portland contro Detroit. Migliore in campo per i Pistons, Drummond con una doppia doppia di 18 punti e 22 rimbalzi, mentre dall'altra parte ottima prova di Lillard (24 punti), McCollum (16) e Aminu, doppia doppia con 10 punti e 12 rimbalzi. I Blazers sono terzi a Ovest dietro i Warriors.

TAGS:
Basket
Nba
Houston

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X