Mondiali 2015: impresa del Giappone, Sudafrica ko

Clamoroso a Brighton, dove i giapponesi battono gli Springboks con una meta nel recupero

Giappone (Afp)

Arriva dal Comunity Stadium di Brighton la più grande sorpresa nella storia dei Mondiali di rugby. Al termine di un match pazzesco, il Giappone ha piegato 34-32 il Sudafrica, grazie a una meta di Karne Hesketh al minuto 82. I giapponesi diventano così la quarta squadra dopo Nuova Zelanda, Australia e Inghilterra a battere gli Springoboks (la cui vittoria era quotata 1,01 dai bookmakers) in un match iridato.

In un pomeriggio inglese si consuma la più grande sorpresa della storia del rugby. Il piccolo Giappone batte i maestri del Sudafrica due volte campioni del mondo nel primo match della pool B e regala agli amanti della palla ovale una giornata da ricordare per sempre. Un match tiratissimo oltre ogni pronostico (12-10 all'intervallo per i sudafricani) viene deciso in pieno recupero da un Giappone premiato da un immenso coraggio, quello che storicamente non è mai mancato agli uomini del Sol Levante.

Invece di accontentarsi del calcio piazzato che avrebbe permesso di ottenere un pareggio comunque clamoroso, il XV asiatico è andato a caccia della meta vincente e l'ha ottenuta con l'exploit di Karne Hesketh, eroe di giornata insieme al compagno Ayumu Goromaru, autore di 24 punti. A rendere ancora più incredibile l'impresa degli uomini di Eddy Jones il fatto che il Giappone non vinceva un match di Coppa del Mondo dal 1991.

TAGS:
Giappone
Sudafrica
Mondiali 2015
Rugby

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X