Nuoto, Peaty da record del mondo nei 50 metri rana

A Budapest il nuotatore britannico ferma il cronometro sui 25,95 in semifinale. Primato italiano per Scozzoli

Nuoto, Peaty da record del mondo nei 50 metri rana

Un nuovo record del mondo. E' quello stabilito ai Mondiali di nuoto a Budapest da Adam Peaty. Il britannico, infatti, nei 50 metri rana ha fermato il cronometro sui 25,95 secondi in semifinale diventando il primo atleta ad andare sotto il muro dei 26 (26,10 il tempo fatto registrare al mattino) e migliorando il precedente record che lui stesso aveva stabilito 2 anni fa a Kazan. Scozzoli va in finale stabilendo il primato italiano con 26"97.

Il campione britannico aveva già stabilito un record di 26''10 nelle batterie ai campionati in corso a Budapest e durante la semifinale è riuscito addirittura a migliorarsi divenendo il primo atleta a scendere sotto il muro dei 26 secondi. 

La finale dei 50 metri rana l'ha conquistata anche Fabio Scozzoli chiudendo all'ottavo posto con un 26"96 che rappresenta il primato italiano. L'azzurro ha migliorato il miglior tempo precedente che apparteneva a Niccolò Martinenghi (che non è riuscito a guadagnare la finale) con 26"97.

A proposito di record del mondo: nella specialità dei 100 metri dorso femminili la canadese Kylie Jacqueline Masse ha vinto un oro impreziosito dal miglior tempo che frantuma quello di Roma 2009: 58"10

TAGS:
Nuoto
Mondiali
Record
Peaty
Rana

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X