Vuelta 2015, 6a tappa: guizzo Chaves, torna leader

Il colombiano della Orica GreenEdge vince a Sierra de Cazorla con uno scatto nel finale e strappa la maglia rossa a Dumoulin

Chaves, foto AFP

Esteban Chaves resta soltanto un giorno senza la maglia rossa di leader della Vuelta 2015. Il talentuoso colombiano della Orica GreenEdge, 24 anni, scavalcato ieri in classifica generale da Dumoulin, ha vinto la sesta tappa, 200 km da Cordoba a Sierra de Cazorla, con uno scatto nel tratto più duro della salita conclusiva a 2 km dal traguardo. A 5" la coppia con Martin e Dumoulin, costretto a restituire la maglia rossa a Chaves.

Esteban Chaves è l'uomo copertina di questo avvio di Vuelta 2015. Il giovane colombiano della Orica GreenEdge, 24 anni, ha vinto la sesta tappa, 200 km da Cordoba a Sierra de Cazorla, bissando il successo nella seconda frazione a Caminito del Rey. Chaves soprattutto si è ripreso di prepotenza la maglia rossa di leader della classifica generale persa ieri a favore di Tom Dumoulin: il colombiano è scattato a 2 km dal traguardo nel tratto più duro della salita conclusiva e ha colto di sorpresa il resto del gruppo tirato dagli uomini del Team Sky, protagonisti del forcing che ha riassorbito la fuga di giornata (ultimo a cedere il sudafricano Cummings).

Chaves ha subito preso una quindicina di secondi di margine e a nulla è servito il tentativo di rimonta finale dell'irlandese Daniel Martin e della maglia rossa Dumoulin, giunti all'arrivo con un ritardo di 5". In classifica generale il colombiano della Orica GreenEdge torna leader e grazie agli abbuoni vanta 10" di vantaggio su Dumoulin, 33" su Martin e 36" su Roche; Fabio Aru è decimo a 1'12". Domani, giovedì, la settima tappa: 191 km con partenza da Jodar e arrivo in salita a La Alpujarra.

TAGS:
Ciclismo
Vuelta

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X