Vuelta 2015, 14a tappa: De Marchi trionfa su Puccio. Aru in rossa

Doppietta italiana, dopo una lunga fuga vince il ciclista della Bmc, secondo posto per il corridore del Team Sky. Il sardo dell'Astana resta leader

De Marchi, foto IPP

E' grande Italia alla Vuelta di Spagna. Trionfo per De Marchi della Bmc, seguito dal connazionale Puccio del Team Sky, Fabio Aru (Astana), conserva la maglia di leader. La quattordicesima tappa, da Vitoria ad Alto Campoo Fuente del Chivo, vede protagonisti cinque corridori, oltre ai due azzurri ci sono: Cherel, Rojas e Quintero. Negli ultimi 2 chilometri cominciano gli scatti, ma è De Marchi a farsi strada nella fitta nebbia e a vincere.

Parte da lontano la fuga odierna con cinque corridori protagonisti, tra cui De Marchi e Puccio. A 30 Km dal traguardo il vantaggio dei battistrada raggiunge i 9 minuti. Nel finale cominciano gli scatti e controscatti per aggiudicarsi la frazione e a 2 Km dalla fine si rivela vincente la mossa di De Marchi, che si lascia alle spalle tutti andando a vincere a Fuente del Chivo. Chiude al secondo posto Puccio del Team Sky, che arriva con 21 secondi di ritardo sul ciclista della Bmc. Aru si conferma leader della corsa, il ciclista dell'Astana conserva 26 secondi su Rodriguez e porta a 49 secondi il vantaggio su Dumoulin.

Domani è in programma la quindicesima tappa, partenza da Comillas e arrivo a Sotres Cabrales, 175,8 Km con arrivo in salita, che non dovrebbe però stravolgere la classifica nelle prime posizioni.

TAGS:
Ciclismo
Vuelta
Spagna
Fabio aru
De marchi
Puccio

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X