Parigi-Nizza 2017: Contador attacca ma la maglia gialla è di Henao

De La Cruz vince l'ultima tappa davanti allo spagnolo che chiude secondo nella classifica generale con 2 secondi di gap dal colombiano della Sky

Parigi-Nizza 2017: Contador attacca ma la maglia gialla è di Henao

Sergio Henao mette in bacheca la maglia gialla della Parigi-Nizza 2017. A vincere l'ottava e ultima tappa, di 115.5 chilometri sul circuito della cittadina affacciata sulla Costa Azzurra, è lo spagnolo De La Cruz davanti al connazionale Alberto Contador. Il ciclista della Trek chiude al secondo posto anche nella classifica generale, con solo 2 secondi di distacco dal colombiano del Team Sky. Terzo in graduatoria Daniel Martin (Quick Step Floors).

Dopo continui sali-scendi con 5 Gran Premi della Montagna, Contador riesce ad infilarsi nel gruppetto dei 14 corridori di testa. La maglia gialla Henao resta attardata di una quarantina di secondi insieme agli altri uomini di classifica. Dopo l’ultima asperità di giornata, il Col d'Eze, sono tre spagnoli a giocarsi la tappa: Contador, Soler e De La Cruz. A spuntarla, sul rettilineo finale di Nizza, è proprio il ciclista della Quick-Step Floors che beffa uno stremato Contador. L'iberico della Trek, nonostante l'abbuono, non riesce nell'intento di conquistare la maglia gialla che resta così per solo 2 secondi sulle spalle di Henao, giunto al traguardo poco più indietro. Terzo in classifica generale a 30" da Henao si piazza l'irlandese Daniel Martin della Quick-Step Floors.

TAGS:
Ciclismo
Parigi Nizza
Henao

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X