TENNIS

US Open: Gauff-Sabalenka è la finale femminile  

Niente derby americano: Coco elimina Muchova, ma la numero 2 al mondo supera Madison Keys

  • A
  • A
  • A
US Open: Gauff-Sabalenka è la finale femminile<br />
  - foto 1
© Getty Images

Saranno Cori Gauff e Aryna Sabalenka a giocarsi gli US Open 2023. L'americana e la russa volano in finale battendo rispettivamente 6-4, 7-5 Karolina Muchova e 0-6, 7-6(1), 7-6(5) Madison Keys. Chi si aspettava una sfida tutta statunitense resta deluso: la numero 2 al mondo rimonta un primo set da incubo imponendosi due volte al tie-break. Nessun problema, invece, per "Coco", che a 19 anni raggiunge la sua seconda finale in uno Slam.

Niente derby statunitense in finale, ma ci sarà comunque una padrona di casa a lottare per il titolo degli US Open: a Flushing Meadows, infatti, si sfideranno Cori Gauff e Aryna Sabalenka, con la 19enne e la numero 2 al mondo a caccia dell'ultimo Slam stagionale. Nella prima delle due semifinali, la padrona di casa raggiunge per la seconda volta in carriera un atto conclusivo di un Major ad appena 19 anni, e stavolta di fronte al pubblico amico. Il successo su Karolina Muchova, in ogni caso, è tutt'altro che netto: 6-4, 7-5, ma la ceca lotta e risale da 0-4 fino al 4-5, poi perde nuovamente il turno in battuta ed è costretta a cedere il primo set a "Coco", che nel secondo va ancora avanti 5-4, sbaglia un match point e poi perde il servizio. Sul 6-5, però, ecco il game decisivo: Gauff ha altri cinque match point e, alla fine, si prende la battuta dell'avversaria chiudendo 6-4, 7-5.

Madison Keys non riesce tuttavia, nonostante un primo set da urlo, a raggiungere in finale la connazionale: vince infatti Aryna Sabalenka, che si impone 0-6, 7-6(1), 7-6(5). Il parziale d'apertura, di fatto, non vede la russa scendere in campo: netto 6-0 in favore della numero 17 al mondo che vede da vicino la finale già raggiunta nel 2017, ma il resto della gara si rivela una maratona. E, nel corso del secondo parziale, Keys vola anche sul 5-4 servendo per il match, ma perde il turno in battuta e di fatto rimanda tutto al tie-break dove, però, non c'è storia: netto 7-1. Nel terzo, un break a testa (4-2 e 4-4) rimette tutto in discussione e alla fine decide il 10-5 nell'altro tie-break in favore di Aryna Sabalenka, che punterà al bis nel 2023 dopo il successo agli Australian Open. Gli Stati Uniti, invece, sperano in trionfo di un'americana che manca dal 2017, quando Sloane Stephens vinse il derby proprio contro Madison Keys.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti