Tennis, Us Open: Djokovic quarto semifinalista

Il serbo batte Millman in tre set e affronterà Nishikori, come quattro anni fa

  • A
  • A
  • A

Novak Djokovic non si ferma più e chiude la favola di John Millman agli Us Open. Il serbo vuole vincere il secondo Slam della stagione dopo Wimbledon e certificare, qualora ce ne fosse ancora bisogno, il suo ritorno ai vertici del tennis mondiale. L'attuale numero 6 del ranking Atp si è sbarazzato in tre set dell'australiano, che ha eliminato Roger Federer agli ottavi, con i punteggi di 6-3, 6-4, 6-4 e ha raggiunto per l'undicesima volta consecutiva le semifinali a Flushing Meadows.

Djokovic ora insegue il record di Jimmy Connors, 14 volte al penultimo atto degli Us Open ed è carico per affrontare Kei Nishikori. La partita è stata fin da subito sotto il controllo dell'ex numero 1 al mondo, che ha fatto il break su Millman al secondo game del primo set e ha gestito il servizio fino alla fine. Equilibrato il secondo set, significativo uno scambio sul punteggio di 2-2 durato 27 colpi e terminato con il cambio d'abito dell'australiano a causa del sudore caduto dalla sua divisa sul terreno dell'Arthur Ashe Stadium. La svolta è stata ancora un break decisivo sul 4-4 di Djokovic, che poi ha vinto la seconda frazione esattamente nello stesso tempo impiegato per chiudere la prima: 59 minuti.
Leggermente più rapido il terzo set, 50' minuti, e con il primo controbreak ottenuto da Millman al sesto game, reso inutile dal serbo che gli ha strappato il servizio sul 4-4 e ha chiuso in scioltezza lasciando a 0 l'avversario. Solo un ace per Djokovic in tutta la partita e 110 punti totali contro i 90 dell'australiano, ma ben 49 vinti in ricezione e una capacità di giocare spesso la palla lunga per poi chiudere col dritto.

Probabilmente saranno queste le armi che userà contro Nishikori che nel 2014, proprio in semifinale, lo sconfisse a Flashing Meadows per 3-1 prima di perdere contro Cilic all'ultimo atto. Il giapponese ha ottenuto la sua rivincita sul croato, ora tocca a Nole prendersi la sua e raggiungere il 14° Slam in carriera, il 3° sul cemento americano.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments