Australian Open: Fognini e Giorgi volano al terzo turno

Il ligure batte Mayer in tre set, Camila senza problemi contro Swiatek

  • A
  • A
  • A

Fabio Fognini e Camila Giorgi sono al terzo turno degli Australian Open. Il ligure sconfigge l'argentino Leonardo Mayer per 7-6, 6-3, 7-6 e affronterà al terzo turno Carreño Busta. Tra le donne Camila Giorgi si sbarazza di Iga Swiatek per 6-2, 6-0. Al terzo turno sfiderà Karolina Pliskova, numero 7 del seeding. Sono così quattro gli italiani in gara: Fognini e Giorgi si uniscono a Seppi e Fabbiano.

La notte di Melbourne porta buone notizie all'Italia. Fabio Fognini batte 7-6 (7-3), 6-3, 7-6 (7-5) l'argentino Leonardo Mayer, offrendo una prestazione solida, concentrata e non alterata dall'interruzione per pioggia di quasi un'ora durante il secondo set. Non è stata una passeggiata, e non poteva esserlo: Mayer, numero 53 del mondo, aveva battuto il ligure negli ultimi due match (anche se si giocava sul rosso). Si spiegano anche così le difficoltà iniziali: Fognini non riesce a sfruttare due palle break nel primo game della partita, e, a sua volta, deve annullarne una nel quarto gioco. Il set scivola al tie break, dominato da Fognini che porta a casa due mini break grazie ad una risposta profonda e a un rovescio lungolinea. Nel secondo set il ligure fa in tempo a strappare il servizio a Mayer prima che l'intensa pioggia di Melbourne costringa a interrompere la partita per quasi un'ora. Chi conosce Fognini teme un calo di concentrazione, cosa che non avviene: il tennista di Arma di Taggia tiene il servizio senza patemi e porta a casa il set. La terza frazione si apre come la seconda, con Fognini che sfrutta un doppio errore in battuta di Mayer e piazza subito un break: 2-1 e set che sembra già indirizzato. Tutto chiuso? No, perché il ligure regala l'ottavo game all'argentino commettendo tre errori gratuiti in battuta. Un passaggio a vuoto che rischia di costare caro, ma Fognini torna subito in partita, servendo molto bene e trovando buoni angoli nel resto del match, lasciando a zero l'avversario sul suo turno di battuta nel decimo e dodicesimo game. Mayer si aggrappa al servizio (13 ace in tutta la partita, contro i 5 di Fognini), ma non basta: nel tie break Fognini recupera da 1-3 e con un gran dritto fa calare il sipario. Proprio come nel primo turno contro Munar, Fognini vince due tie break. Potrebbe essere un buon segnale per quanto riguarda la tenuta di nervi. Nel terzo turno se la vedrà con Pablo Carreño Busta, che aveva eliminato Luca Vanni nel primo turno. Lo spagnolo ha eliminato il bielorusso Ilya Ivashka in tre set (6-2, 6-3, 7-6).

Tutto facile per Camila Giorgi, che si sbarazza della polacca Iga Swiatek per 6-2, 6-0 in appena 59 minuti di gioco. La gara ha una storia fino al 3-2 del primo set, quando Giorgi alza l'asticella e trova il break decisivo: Swiatek, numero 177 del ranking, perde il servizio, esce dalla partita e non ci torna più: Camila è un rullo compressore e infila un altro 6-0 nel secondo set, come nel primo turno contro Jakupovic. Adesso un ostacolo molto più probante: al terzo turno la maceratese se la vedrà con Karolina Pliskova, numero 7 del seeding, che ha vinto in rimonta contro la statunitense Madison Brengle (4-6, 6-1, 6-0).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments