ROLAND GARROS

Roland Garros: Zverev elimina Nadal in tre set, avanzano Tsitsipas e Medvedev

Lo spagnolo cede 6-3, 7-6, 6-3 al tedesco, il greco batte Fucsovics in due ore e venti. Ok anche il russo, che batte Koepfer dopo quattro parziali

  • A
  • A
  • A
Roland Garros: Zverev elimina Nadal in tre set, avanzano Tsitsipas e Medvedev - foto 1
© afp

Nadal lotta ma non riesce ad evitare il ko in tre set (6-3, 7-6, 6-3 in 3h06' di gioco) contro Alexander Zverev (4) al primo turno del suo ultimo Roland Garros. Vincono anche Medvedev, che batte Koepfer in quattro set e riscatta l'eliminazione del 2023, e Tsitsipas (Fucsovics eliminato con un 7-6, 6-4, 6-1). Ok anche Paul, Khachanov, Shelton ed Auger-Aliassime. Nel tabellone femminile non deludono Swiatek, Gauff, Jabeur e Vondrousova. Out Sakkari.

TABELLONE MASCHILE
Il quattordici volte campione del Roland Garros sfida uno dei maggiori talenti sulla terra rossa della nuova generazione. Inizia male la gara di Nadal, che cede subito il servizio a Zverev (a zero), riuscendo però subito dopo a entrare in partita. Lo spagnolo si procura due palle del controbreak, ma Sascha recupera con personalità e mantiene il vantaggio, riuscendo a chiudere al terzo set point sul 6-3. Il tedesco trova due occasioni del 3-2 al quarto gioco del secondo periodo, ma Rafa si affida alla sua formidabile prima e rimonta fino al 2-2, mandando in visibilio il Philippe Chatrier. Nadal si accende definitivamente e infila il primo break nel game successivo, approfittando di due errori dell'avversario per poi chiudere con una traiettoria corta, deliziando il pubblico con alcuni colpi fenomenali col dritto e in volée nelle giocate seguenti. Zverev reagisce da campione e realizza un fenomenale controbreak a zero, l'ex numero uno del mondo non è da meno e costringe il campione degli Internazionali d'Italia a salvare due palle break nel game successivo. Si arriva così al tie-break, che sorride ancora a Sascha per 7-5. Il terzo e decisivo set è avvincente: Nadal annulla due palle dello 0-1 e strappa il servizio allo sfidante, capace però di trovare immediatamente il controbreak e raggiungere il 2-2 dopo aver annullato la palla del 3-1 allo spagnolo. L'attuale numero 275 del mondo si salva al quinto gioco del terzo parziale (quattro chance di break per Sascha) ma non nel successivo turno di battuta, che lo vede costretto ad arrendersi sul dritto di Zverev. Rafa sale sul 15-40 nel gioco successivo, vedendosi cancellare la doppia occasione del pareggio. Il numero quattro del mondo sigilla il match già al nono game con il 6-3 finale e concludendo in tre ore e cinque minuti l'avventura di Nadal al Roland Garros. Esulta anche Tsitsipas, che supera Fucsovics in tre set e affronterà Altmaier al secondo turno. Il greco salva due palle-break in avvio di partita e ne manca una nel game successivo. Si resta on serve fino al tie-break senza particolari sussulti tranne al nono gioco, quando il numero nove al mondo si vede nuovamente costretto ad annullare la potenziale chance del 6-4 all’ungherese. Tsitsipas annulla un altro set point agli spareggi, ma chiude sul 9-7 in suo favore il primo parziale (alla terza occasione utile). Stefanos strappa subito il servizio a Fucsovics al rientro in campo, il numero 54 del circuito Atp reagisce e riesce a livellare il secondo periodo sul 3-3, ma cede nuovamente il proprio turno al greco al termine del ventiduesimo game, dopo aver salvato ben tre palle break. Il campione di Montecarlo chiude sul 6-4 il set e si ripete in quello successivo, prendendosi nuovamente il servizio dell’ungherese alla prima occasione utile. L'inerzia del match passa definitivamente nelle mani di Tsitsipas, che infila cinque game consecutivi, fissa il 6-1 finale in un'ora e quarantanove minuti e avanza nel torneo. Vittorie anche per Auger-Aliassime (3-0 a Nishioka all'interno di un incontro interrotto per pioggia due volte), Shelton (battuto Gaston in rimonta 3-6, 6-3, 6-4, 6-4) e Khachanov (6-2, 6-0, 7-6 all'indiano Nagal).

Dopo l'eliminazione nel primo turno del 2023, Daniil Medvedev inizia il suo parziale riscatto in terra francese eliminando il tedesco Koepfer col punteggio di 6-3, 6-4, 5-7, 6-3 in 3h08' di gioco. Il numero cinque del mondo serve con solidità e sottrae il turno di battuta al tedesco, che riesce poi a salvarsi dal 4-0. L'episodio mette fiducia nel braccio del numero 65 del circuito Atp, capace di rispondere al break del russo, rimasto addirittura a zero. Daniil si riporta immediatamente in vantaggio e si aggiudica il primo set per 6-3. Medvedev sottrae a Koepfer il turno di battuta nella prima parte del secondo set e gestisce il secondo parziale fino al 6-4, aprendo il terzo set con un altro break. Il tedesco rientra in partita sul 3-3, annulla la chance di 5-4 al russo e gli sottrae il servizio per il 7-5 che riapre la sfida. Dopo essersi complicato la vita, però, Medvedev riesce subito a liquidare l'avversario e passare il turno: nel quarto set, nonostante i tentativi di Koepfer, non c'è partita. Il russo domina gli scambi, regge al servizio e chiude la pratica col punteggio di 6-3. Ora sfiderà Kecmanovic. 

Tommy Paul (14), invece, liquida la pratica Cachin in tre set con il punteggio di 6-2, 6-3, 6-1: lo statunitense domina in lungo e in largo per gran parte del match, riuscendo ad avere la meglio anche nel secondo periodo e rendendo così vano il tentativo di rimonta dell'avversario. Riesce a spuntarla soltanto al quinto set l'argentino Baez: il numero 20 del mondo supera il brasiliano Heide (arrivato dalle qualificazioni) dopo esser stato sotto di un break anche nel decisivo parziale. Il connazionale Francisco Cerundolo (23) passa invece senza problemi contro il tedesco Hanfmann, battuto 6-3, 6-3, 6-4 in meno di due ore di gioco. Subito out invece Norrie (32), battuto dal russo Kotov con i parziali di 6-4, 3-6, 6-3, 6-7, 2-6.

NADAL: "NON SO SE E' LA MIA ULTIMA VOLTA QUI, MA E' MOLTO PROBABILE"
Non so se è la mia ultima volta qui - ha detto Nadal dopo la sconfitta - L'amore che ho ricevuto qui è speciale. Il mio corpo sta meglio ma non so cosa farò in futuro. Spero di essere di nuovo qui per le Olimpiadi. C'è una buonissima probabilità che non giocherò più questo torneo, ma non ne sono certo, il corpo sta meglio rispetto a due mesi fa. Chissà forse tra due mesi dirò basta, ne ho avuto abbastanza ma questa sensazione non la sento - ha detto anocra Nadal - Ho degli obiettivi, spero di essere su questo campo per le Olimpiadi, spero di essere ben preparato per quell'evento. Le sensazioni che ho provato su questo campo sono straordinarie non le avrei mai immaginate. Aver vinto così tante volte era inimmaginabile, ogni singolo anno i ricordi sono diversi ma speciali a modo loro. Ringrazio tutte le persone che sono state dietro le quinte e tutti voi. Le sensazioni che mi avete fatto vivere in questo luogo sono indelebili, spero di rivederci", ha concluso con un velo di commozione.

TABELLONE FEMMINILE
Swiatek non delude le aspettative e supera agevolmente Jeanjean 6-1, 6-2 in appena un'ora di gioco, trovando così Osaka al prossimo turno della competizione. Lo stesso vale per Coco Gauff, vincente con un doppio 6-1 su Avdeeva in cinquantadue minuti. Jabeur regola la wild card Vickery in due set e prosegue il proprio cammino sulla terra rossa francese: la numero nove al mondo rompe la resistenza avversaria già nel primo set e trionfa con il punteggio di 6-2, 6-3. Avanza anche Vondrousova (6), vincente in scioltezza contro Masarova per 6-1, 6-3, così come Samsonova (6-1, 6-1 rifilato alla polacca Linette). Pavlyuchenkova piega Udvardy 6-3, 6-4, mentre Tomova elimina Alexandrova (18).

Collins (11) trionfa nel derby a stelle e strisce contro Dolehide con il risultato finale di 6-3, 6-4, soffrendo soltanto nel secondo set (salvate due palle del 5-4 e secondo controbreak evitato). Fatica di più Svitolina (15), costretta alla rimonta sulla ceca Pliskova, mentre Maria Sakkari (7) cede in tre set alla transalpina Gracheva e saluta a sorpresa la competizione.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti