Australian Open: Dimitrov fa fuori Fabbiano, Seppi si arrende al quinto set

Il bulgaro elimina l’azzurro in tre set e affronterà adesso l'americano Tiafoe che ha avuto la meglio sull'altoatesino

Australian Open: Dimitrov fa fuori Fabbiano, Seppi si arrende al quinto set

Due italiani in campo nel terzo turno degli Australian Open, ma per entrambi il torneo finisce qui. Andreas Seppi perde con l’americano Tiafoe 7-6 (7-3), 3-6, 6-4, 4-6, 3-6 e viene eliminato, così come l’altro azzurro Fabbiano, sconfitto da Dimitrov in tre set 7-6 (7-5), 6-4, 6-4. Prova coraggiosa per Fabbiano che però si è dovuto arrendere al maggior talento del numero 21 al mondo, già semifinalista a Melbourne nel 2017.

Si ferma il percorso di Andrea Seppi che avanti per due set a uno contro l’americano Tiafoe agli Australian Open si fa rimontare fino a piegarsi al quinto. Primo parziale equilibrato, con Tiafoe che si fa sentire con il servizio e Seppi che resta in partita grazie alla solidità dei suoi colpi. Si arriva così al tie break, in equilibrio fino al 3-3, quando l’azzurro accelera e con quattro punti consecutivi conquista il primo set per 7-6 (7-3). Nel secondo set continua a essere il servizio la parte migliore del gioco dell’americano che nel sesto game piazza il break chiudendo il punto decisivo con una discesa a rete. 6-3 finale e parità nei set. Terzo set che si apre con il break di Seppi nel secondo gioco, le percentuali in battuta di Tiafoe calano e l’azzurro conduce con relativa tranquillità la situazione fino a vincere 6-4, nonostante alcuni minuti di sospensione per qualche goccia di pioggia che scende sul campo. L’azzurro poi parte lento nel quarto set e perde immediatamente il servizio, con Tiafoe che piano piano alza il livello delle proprie giocate, diventando un fiume in piena e tirando a tutto braccio qualunque punto della sfida. Il pubblico è schierato dalla parte dell’americano che insiste nel dare ritmo alla partita fino a salire due pari nel conto dei set, vincendo il parziale per 6-4. Il quinto e decisivo set, purtroppo per Seppi, è molto simile al quarto. Tiafoe è incontenibile, in una trance agonistica che lo porta a chiudere il match sul servizio dell’italiano con un dritto lungo linea imprendibile. Agli ottavi sarà Tiafoe contro Dimitrov.

Finisce al terzo turno anche il sogno di Thomas Fabbiano. L’azzurro, al termine di un buon match, deve cedere 7-6 (7-5), 6-4, 6-4 contro il bulgaro Dimitrov, numero 21 al mondo e vincitore delle ATP Finals nel 2017. Il match inizia con circa quattro ore di ritardo per la pioggia che ancora una volta cade su Melbourne e condiziona il programma di giornata. Primo set che si sviluppa in equilibrio, con Fabbiano che regge e arriva a giocarsi il primo parziale al tie break. L’italiano si porta anche sul 4-3 con il proprio servizio, ma Dimitrov reagisce e alla fine è lui a portarsi a casa il primo set con lo score nel tie break di 7-5. Il secondo set inizia subito con il break del bulgaro sulla battuta di Fabbiano nel primo game, ribadito nel settimo dopo che Thomas aveva strappato il servizio per portarsi sul 3-3. Grazie al servizio Dimitrov chiude a proprio favore anche il secondo set per 6-4. Nel terzo set il break di Dimitrov arriva nel settimo game grazie a un’ottima difesa sul servizio di Fabbiano e sui colpi profondi con cui l’azzurro cerca di mettere in difficoltà il bulgaro. Il numero 21 al mondo tiene il servizio e chiude il match con un ace che lo porta agli ottavi di finale dello Slam australiano.

TAGS:
Tennis
Australian open
Seppi
Fabbiano

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X