Superbike, Rea senza pietà: sua anche gara-1 in Qatar

Doppietta Kawasaki con Sykes secondo. Lowes toglie il podio all'Aprilia, Ducati in ombra

Jonathan Rea non è sazio e vuole chiudere il Mondiale Superbike con un'altra doppietta in Qatar. Il nordirlandese è a metà dell'opera visto che ha vinto gara-1 sul tracciato di Losail. Rea si è messo subito davanti al poleman Sykes e lo ha controllatop senza fatica. Sul podio insieme al duo Kawasaki è salito anche Lowes (Yamaha), bravo a piegare Laverty (Aprilia). Poche soddisfazioni per la Ducati: Melandri quinto e Davies ottavo.

Davanti al gallese si sono piazzati anche Baz con la Bmw e van der Mark con l'altra R1, mentre Fores, che era in lotta con Melandri, è retrocesso improvvisamente sino al limite della zona punti per aver rallentato con un giro di anticipo rispetto alla bandiera a scacchi. Sabato incolore per Razgatlioglu e Savadori. E' finita a metà corsa, invece, la gara di Camier, con la Honda che si deve accontentare di un altro piazzamento mediocre, il 9° posto di Gagne.

"Ho avuto subito un buon feeling, ma poi la gomma anteriore mi ha creato qualche problema e ho dovuto amministrare. Sono però contento di questa stagione record dal punto di vista delle vittorie (arrivate a quota 17, record di Polen eguagliato)", le parole a fine corsa di Rea, al quale manca almeno un quarto posto per stabilire il nuovo record di punti (si trova a -12).

TAGS:
Superbike
Qatar
Sykes
Rea
Kawasaki
Savadori
Aprilia
Laverty
Ducati
Davies
Melandri
Yamaha

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X