Sci, gigante Soelden: la Brignone è seconda

L'azzurra chiude sul podio, vince la francese Worley

  • A
  • A
  • A

La stagione di Coppa del mondo di sci inizia con un podio per l'Italia: un bellissimo secondo posto per Federica Brignone nel gigante d'apertura di Soelden. Non al meglio della condizione fisica, l'azzurra è stata perfetta nella prima manche e nella seconda è stata beffata dalla francese Tessa Worley. Terza posizione per la statunitense Mikaela Shiffrin.

Capolavoro di Federica Brignone a Soelden: un'impresa visto le sue condizioni fisiche, appena 79 giorni dopo l'infortunio. Era il 10 agosto scorso quando cadendo a Cervinia si stirava il legamento collaterale laterale del ginocchio sinistro con tanto di microfrattura alla stessa gamba. Un recupero record, 46 giorni per tornare sugli sci, e arrivare sul ghiacciaio Rettenbach per giocarsi le sue carte.

Il jolly pescato con il pettorale numero 1 l'ha lanciata nella prima manche sotto una leggera nevicata, poi nella seconda, complice anche la fatica, ha amministrato venendo beffata da Tessa Worley in grande rimonta. Ma nessun rimpianto perché, senza nessuna retorica, questo secondo posto vale una vittoria. Brava, bravissima e ora si può sognare in grande per il resto della stagione: la coppetta di specialità il grande obiettivo.

Un podio dal valore immenso con la francese Tessa Worley che ha costruito il suo successo sul muro spingendo a limite assecondato al massimo tutte le gobbe. Con loro anche Mikaela Shiffrin che nella seconda manche ha fatto la fenomena, ma il ritardo accumulato a metà gara le ha impedito un piazzamento migliore.

Ventiduesima posizione per Irene Curtone, mentre Marta Bassino e Francesca Marsaglia sono uscite nel corso della prima manche.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments