SCI

Coppa del Mondo: Goggia è immensa! È sua la discesa libera

Sulla pista austriaca di St. Anton la campionessa olimpica batte la padrona di casa Tippler e la statunitense Johnson

  • A
  • A
  • A

Grande successo azzurro nella discesa libera di St. Anton (Austria), valevole per la Coppa del Mondo femminile di sci alpino. Sofia Goggia è super e vince la gara con il tempo di 1:24.06, rifilando a tutte distacchi biblici. 0.96 all’austriaca Tamara Tippler (unica sotto il secondo) e 1.04 all’americana Brezy Johnson, che completano il podio. Quinta un’ottima Laura Pirovano, ottava Elena Curtoni; 13esima Marta Bassino, 15esima Federica Brignone

Sofia Goggia domina nettamente la discesa libera di St. Anton nella sua (forse) migliore gara della carriera, per il bis a tre settimane dal trionfo di Val d’Isère. Una pista, quella austriaca, difficile, molto tecnica, per una sfida che ha mantenuto le promesse di un grande spettacolo. Nona vittoria per la campionessa olimpica bergamasca, a dir poco perfetta, che chiude con il tempo di 1:24.06. L’unica a contenere i distacchi (abissali) di Sofia sotto il secondo è Tamara Tippler, già veloce in prova e alla fine gran seconda a 96 centesimi da Goggia. Sul podio sale una Breezy Johnson di nuovo terza come nelle due discese in Val d’Isère.

E c’è ancora tantissima Italia in top ten. La prima da menzionare è senza dubbio una fenomenale Laura Pirovano. Scesa con il pettorale 23 e con buone aspettative soprattutto per lo slalom gigante di domani, l’azzurra è strepitosa nella prima parte di gara, per poi perdere un po’ di velocità. L’emozione e l’adrenalina non l’hanno aiutata, ma giungere al quinto posto con appena 11 centesimi di ritardo dal suo primo podio in carriera rimane comunque meraviglioso; e le sue lacrime al traguardo sono eloquenti. Elena Curtoni perde solo nelle curve finali il possibile quinto podio della carriera, concludendo ottava a 1.34 da Goggia. Ci sono poi Marta Bassino, 13esima a 1.71, e Federica Brignone 15esima a 1.78: per entrambe punti comunque utili pensando alla overall, anche se Petra Vlhova è bravissima e le batte entrambe (con un centesimo sulla cuneese), piazzandosi 12esima.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments