motogp giappone

Qualifiche Motegi, Bagnaia: "Risultato inaccettabile". Bastianini: "Proverò ad agganciarmi"

Prove ufficiali amare per i piloti Ducati, che saranno costretti a partire dalla quarta e quinta fila

  • A
  • A
  • A

Le qualifiche del GP del Giappone di Motegi lasciano tutt'altro che soddisfatto Francesco Bagnaia che in gara sarà costretto a partire 12°. Un risultato considerato inaccettabile dal pilota Ducati, che sul bagnato nipponico non è riuscito a dare il meglio e non si è trovato a proprio agio su quella Desmosedici che invece, nelle ultime gare, gli ha regalato tante soddisfazioni: "Qualcosa non va, non ho alcun feeling con la moto".

Per Bagnaia ci sarà tempo per analizzare i dati in vista della gara di domani, ma per tenere il passo di Quartararo servirà la scossa: "Quest'anno non abbiamo avuto molte opportunità di guidare sul bagnato, ma dobbiamo scoprire cosa succede. So che il mio livello è molto più alto in queste condizioni. La strategia è spingere. Cercherò di sorpassare più piloti possibile nei primi giri".

A chi gli ha chiesto quale sia l'obiettivo per domenica: "Il mio obiettivo è vincere. Il mio primo obiettivo non è superare Fabio, ma vincere. Con questa prima curva partire 12° non è l'ideale. Cercherò di non sbagliare e di iniziare al meglio".

Bastianini: "Proverò ad agganciarmi" - Un'altra caduta, come avvenuto in Libere 1, ha invece ostacolato il cammino di Enea Bastianini che sarà costretto a partire dalla quinta fila in quindicesima casella in griglia: "È stata una giornata allucinante, al mattino ero andato bene, anche sul bagnato. Ero contento e fiducioso per il pomeriggio, mentre invece alla fine della Q1 sono caduto e non sono riuscito a entrare in Q2. Ci avrei provato, invece sono incappato in una scivolata alla curva 5. Ero arrivato lungo alla 1 e mi sono detto, aspetto l’ultimo giro, come al solito. Non ho fatto nulla di anomalo alla 5, lo abbiamo visto nella telemetria, ma si sa che sul bagnato si è appesi a un filo. Domani penso che potrò venire su, la cosa buona è che i piloti più veloci sull’asciutto partono indietro, Bagnaia parte proprio davanti a me in quarta fila e Quartararo è in terza col 9° tempo. Proverò ad agganciarmi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti