MotoGP, la Fim secreta definitivamente la telemetria di Marquez a Sepang

Il presidente Ippolito sullo scontro con Rossi: "Abbiamo deciso di non rendere pubblici i dati per evitare ulteriori polemiche"

Marquez e Rossi (IPP)

Vito Ippolito, presidente della Fim, ha chiuso l'infuocato finale di stagione in MotoGP. Lo ha fatto annunciando di aver secretato la centralina della Honda di Marquez, che avrebbe dovuto "dire la verità" sulla scontro di Sepang con Rossi. "A Valencia Honda ci ha informato di avere la telemetria riferita all’incidente. I dati sono nelle nostre mani e Honda e FIM hanno deciso di non renderli pubblici per non dare adito a ulteriori polemiche", ha detto.

"In MotoGP la disputa è stata portata davanti al CAS ma il caso adesso è chiuso. E’ vero che a fine stagione le polemiche sul caso Rossi-Marquez hanno assunto proporzioni mai viste. Per questa ragione abbiamo chiesto a tutte le persone coinvolte, comprese le squadre, di evitare ulteriori azioni in merito a quanto accaduto a Sepang", le parole del numero uno della Federmoto internazionale. Secondo la Honda, dalla telemetria si sarebbe capito che Marquez in Malesia non aveva rallentato Rossi, come invece aveva detto il pesarese per giustificare la sua spinta al rivale. Per qualcuno, inoltre, sarebbe stato possibile verificare che lo stesso Valentino aveva dato un calcio a Marc nel momento del contatto. Dopo continui rinvii sulla data della "pubblicazione" dei dati, invece, ecco il divieto definitivo da parte del massimo organo motociclistico. Basterà per scaccare i timori di nuove polemiche?

TAGS:
MotoGP
Ippolito
Marquez
Rossi
Honda
Sepang
Fim