MotoGP Italia, Marquez sulla pole: "A volte bisogna essere furbi..."

Petrucci sulle condizioni fisiche: "Contento della qualifica, ma sono un po' fiacco per la gara"

  • A
  • A
  • A

Marc Marquez si gode la pole del Mugello e non si nasconde, ammettendo di aver fatto strategia nel prendere la scia della Ducati di Dovizioso: "Abbiamo fatto una gran pole e una grande strategia. Ho fatto un giro abbastanza pulito all'inizio, poi Dovi ha rallentato un po' e mi sono messo davanti. Poi però ho capito che con il secondo pneumatico ci voleva la scia. Scorretto? A volte la prendono a me, a volte la prendo io agli altri. Alla fine bisogna provare ad essere il più furbo, è il motociclismo. In conclusione ho fatto un bel giro. L'obiettivo era di provare a partire in prima fila ma sono ancora più contento di partire in pole".

Soddisfatto, ma ancora alle prese con qualche problema di salute Danilo Petrucci, che era arrivato al Mugello parecchio influenzato nella giornata di giovedì: "Essere qui in prima fila era l'obiettivo. Stamattina c'era attesa per la qualifica, il target era di stare in prima fila. Mi ero messo nella testa l'obiettivo del 45''8 e l'ho fatto. Il problema è che gli altri due hanno fatto un po' meglio, però sono contento dai. Le mie condizioni? Sono un po' fiacco in vista della gara. Dopo un po' di giri mi stanco, ma già partire davanti mi potrebbe aiutare a risparmiare un po' le forze. Poi dovremo capire il passo, di sicuro sarà molto dura domani, ma sono contento di essere qui. Finalmente in prima fila al Mugello".

Sulla questione del comportamento di Marquez è intervenuto anche il team manager Ducati, Davide Tardozzi: "Marquez ultimamente sta cercando questa tattica - ha detto - Cerca di disturbare, è possibile e lecito farlo. Forse è poco corretto dal punto di vista sportivo, ma si può fare. Danilo ha fatto un'ottima qualifica, siamo competitivi, domani la gara non credo rispecchierà le qualifiche di oggi e anche Dovi sarà lì a lottare per il podio".

Sorrisi anche per il rookie Fabio Quartararo, che con la sua Yamaha clienti ha sfiorato la seconda pole stagionale, dopo il capolavoro di Jerez: "Ho fatto tre giri molto veloci. Marc ha preso una grande scia ma noi con la moto siamo a posto, girava molto bene e io mi sento bene sul giro secco. Il passo non è male, dobbiamo decidere che gomma usare ma sono davvero contento di essere in prima fila in questo circuito incredibile".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments