MotoGP, Iannone punito: ultimo in griglia ad Assen

Ducatista punito per aver steso Lorenzo a Barcellona

MotoGP, Iannone punito: ultimo in griglia ad Assen

L'aver abbattuto Lorenzo a Barcellona costerà caro ad Andrea Iannone, che nel prossimo GP di Assen dovrà partire dall'ultimo posto in griglia come vuole il regolamento per chi ripete la stessa infrazione. Dopo aver steso Dovizioso in Argentina, il ducatista si è ripetuto in Spagna. "Ha frenato nello stesso punto del giro prima, ma in quel frangente avrebbe dovuto valutare meglio rispetto alla velocità di Lorenzo", ha detto il team manager Tardozzi.

"Mi dispiace molto per quanto è accaduto con Lorenzo perché stavo facendo una bella gara con il poco grip che avevo. Stavo guidando bene e riuscivo a spingere forte, senza fare errori, tanto che stavo andando a prendere Jorge. Per quanto riguarda l’incidente, voglio solo dire che non ho potuto fare niente per evitarlo: io ho frenato nello stesso punto di tutti i giri precedenti ma lui era molto lento in quel momento e purtroppo l’ho toccato e siamo caduti entrambi. Può sembrare che io sia arrivato molto più forte e che volessi provare a superarlo ma non è andata cosi e analizzando i dati della telemetria abbiamo avuto la conferma", ha commentato Iannone. Jorge Lorenzo, però, non ha preso bene quanto accaduto. "La cosa che mi dà più fastidio è che Andrea non è nemmeno venuto a chiedermi scusa, la cosa mi fa arrabbiare - ha tuonato - . I problemi in gara? Sapevo che il graining mi avrebbe fatto calare alla distanza, cercavo soltanto di gestire per cercare di fare più punti possibile. La penalità a Iannone? È anche troppo poco quello che gli hanno inflitto. Nel calcio alla seconda che combini ti buttano fuori, qui prima dell'espulsione devi commettere 4 scorrettezze. Il problema è che lui non impara dai suoi errori".

TAGS:
MotoGP
Lorenzo
Iannone
Ducati
Barcellona
Yamaha