MotoGP Catalogna, Marquez: "Gara facile, ma regalo che non volevo"

Petrucci soddisfatto: "Contento del podio, qui è come una vittoria"

  • A
  • A
  • A

Marc Marquez si gode il successo e la rafforzata leadership del Mondiale, dopo il GP di Catalogna, condizionato dal clamoroso incidente al via che ha messo fuori gioco tutti i suoi rivali: "La gara è stata molto più facile del previsto, ovviamente. Ho rivisto ora quello che è successo, penso che sia stato un episodio fortunato. È facile sbagliare come ha fatto Jorge in quella curva, perché arrivi in scia e non è semplice fermare bene la moto. Io ovviamente avrei voluto vincere lottando con gli altri in pista, ma per il Mondiale è sicuramente positivo quello che è successo. Se pensavo di scappare subito? Io ero davanti perché volevo provare a fare il ritmo. Cosa dirò a Jorge? Non lo so, secondo me può succedere. Deciderà la direzione gara".

Soddisfatto Danilo Petrucci, che con un po' di fortuna ha centrato il terzo podio consecutivo: "Per quanto mi riguarda sono contento. Pensavo che finire sul podio sarebbe stato come una vittoria. Sicuramente la caduta è stato un grosso aiuto. Ho visto un'esplosione davanti a me in quel momento, dopodiché ho gestito. Non ne avevo abbastanza per tenere il ritmo di Marc, ma ho resistito bene su Rins. È un podio importante. Lottare anch'io per il Mondiale? È una bella idea...".

Grande gioia anche per Fabio Quartararo, che ha chiuso 2° portando a casa il suo primo podio da pilota MotoGP: "Mi sento alla grande, è stata davvero dura superare Rins e Petrucci. Rins ha commesso un errore e io ne ho tratto vantaggio e ho fatto un sorpasso molto al limite con Danilo. È stata una gran bella gara, molto dura alla fine. Il muscolo tirava tanto (dopo l'intervento al braccio, ndr), ma devo solo ringraziare il mio team. Dieci giorni fa ero in ospedale e oggi siamo sul podio".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments