motogp thailandia

MotoGP Thailandia: Bezzecchi in pole, tris Ducati in prima fila

Prima pole in MotoGP per un super Marco Bezzecchi che vola a Buriram davanti alle Ducati di Martìn e Bagnaia

di
  • A
  • A
  • A

Marco Bezzecchi conquista la pole del GP della Thailandia di MotoGP. Prima storica pole per il pilota del team Mooney VR46 che scatterà dalla prima fila davanti alle due Ducati di Jorge Martìn e Francesco Bagnaia. Fabio Quartararo, leader del Mondiale, si deve accontentare invece della quarta casella in griglia davanti alle altre due Desmosedici di Zarco e Bastianini. Marquez, passato dal Q1, partirà invece ottavo.

SUPER BEZ, È PRIMA POLE - E alla fine, dopo averci provato più volte ed esserci andato vicino al Mugello dove solo Di Giannantonio è riuscito a stargli davanti, Marco Bezzecchi si prende la soddisfazione di centrare la prima pole position della carriera in MotoGP. Per il pilota del team Mooney VR46 una prestazione super che lo porta alla prima casella in griglia beffando, per pochi millesimi, altre due Ducati. A inginocchiarsi difronte allo strapotere del rookie sono infatti le Desmosedici di Jorge Martìn e Francesco Bagnaia, staccate di appena 21 millesimi e un decimo dal pilota romagnolo. Guardandosi alle spalle, poi, il Bez può sorridere e aiutare l'amico Pecco che partirà una casella davanti al campione in carica, nonché leader del Mondiale Fabio Quartararo. Per il pilota francese, infatti, arriva il quarto posto in griglia, ma per il "Diablo" sarà una domenica davvero complicata. Davanti e dietro, infatti, Quartararo vede rosso Ducati, circondato da ben 6 moto di Borgo Panigale pronte a dargli battaglia. Se davanti ci sono i citati Bezzecchi, Martìn e Bagnaia, dietro al francese si piazzano in fila Johann Zarco, Enea Bastianini e Jack Miller, che precedono in griglia Marc Marquez (che nella pista di Buriram è ancora imbattuto in gara), Luca Marini e Alex Rins. A chiudere la quarta fila, in compagnia del pilota Suzuki, le due KTM factory di Miguel Oliveira e Brad Binder.

APRILIA ANCORA DELUSE NEL Q1 - Restano invece ancora una volta deluse da questo weekend in Thailandia entrambe le Aprilia. Il Q1, infatti, non premia nessuna delle due moto del team di Noale, con Aleix Espargarò che partirà dalla tredicesima casella in griglia in quinta fila in compagnia della Yamaha di Franco Morbidelli e della RNF di Cal Crutchlow. Maverick Vinales, invece, vedrà partire il suo GP a Buriram dal 17° posto, a sandwich tra le due KTM del team Tech3 di Raul Fernandez e Remy Gardner. Ancora una volta, per l'ennesima finestra di questo weekend in Thailandia, per Aprilia i problemi nascono dalle gomme che sbilancerebbero le due RS-GP22 in pista, come già "denunciato" a Michelin nel corso delle libere. Per i piloti e gli ingegneri del team di Noale saranno dunque ore di riflessione e analisi dei dati, per poter permettere alle due moto di risalire la china in gara con l'obiettivo di centrare punti, e perché no, sognare un podio in rimonta. Delude anche la Honda che "domina" la settima fila con Pol Espargarò e Alex Marquez che precederanno al via la Ducati del team Gresini di Fabio Di Giannantonio. A chiudere la griglia la Honda della wild card Nagashima seguita dalla Yamaha di Darryn Binder e dalla Suzuki di Danilo Petrucci.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti