GP PORTOGALLO

MotoGP, Sprint Race Portimao: Bagnaia vince davanti a Martìn, podio per Marquez

Il pilota italiano vince la prima Sprint Race della storia della MotoGP davanti a Martìn e Marquez

di
  • A
  • A
  • A

Francesco Bagnaia vince la prima Sprint Race della storia della MotoGP. Sulla pista dell'Algarve di Portimao, dove domenica andrà in scena il primo GP del 2023, il pilota italiano si impone con la sua Ducati nella mini-gara da 12 giri davanti alla Ducati Pramac di Jorge Martìn e alla Honda di Marc Marquez. Giù dal podio della Sprint la KTM di Jack Miller, sfortuna per Enea Bastianini caduto al termine del primo giro.

Vedi anche MotoGP Portimao, Bagnaia: "Sprint divertente, sembrava più corta" Motogp MotoGP Portimao, Bagnaia: "Sprint divertente, sembrava più corta" Francesco Bagnaia ricomincia da dove aveva finito, facendo festa per una "prima volta" in carriera. Dalla festa per il primo titolo iridato in MotoGP, infatti, in Portogallo si passa a stappare lo spumante per il primo storico appuntamento vinto in Sprint Race, la mini gara del sabato introdotta nella stagione 2023. Formato ridotto sì, ma non in termini d'emozione con Pecco che sorprende per costanza nei 12 giri e pesca dal cilindro l'affondo finale su Jorge Martìn, beffato a pochi metri dalla bandiera a scacchi.

Dopo un buon avvio di Marc Marquez, in testa per tutto il primo giro, Martìnator era infatti stato capace di guidare davanti a tutti per 10 giri, poi è stato il piemontese a sfruttare una sbavatura dello spagnolo per infilarlo e conquistare i primi 12 punti della stagione. Si consola col podio il pilota del team Ducati Pramac, favorito numero uno nella gara a percorrenza ridotta, con la sua Desmosedici che chiude davanti alla Honda del Cabroncito Marc Marquez e alla KTM di un indiavolato Jack Miller. L'australiano, infatti, ha sorpreso e spinto fino alla fine, ma si è dovuto accontentare della quarta posizione finale con la consapevolezza di poter dire la sua in gara domenica.

Quinto posto per Maverick Vinales, il migliore del comparto Aprilia che chiude poi col sesto posto di Aleix Espargarò e il settimo della RNF di Miguel Oliveira. A punti anche Johann Zarco e Alex Marquez, col pilota Gresini che conquista l'ultimo posizionamento utile. Beffa per Fabio Quartararo, 10° a due decimi da Marquez Jr e ostacolato a inizio gara dalla caduta di Joan Mir che lo ha toccato facendolo scivolare indietro in griglia. A bocca asciutta anche Raul Fernandez, Binder, Rins e Morbidelli. Chiudono la graduatoria Nakagami e Di Giannantonio.

Inizio di stagione sfortunato per le tre Ducati di Bezzecchi, Marini e Bastanini, costretti al ritiro. Proprio Marini e Bastianini sono stati protagonisti di una caduta che ha visto la Bestia uscire dolorante. Il pilota romagnolo è stato trasportato al centro medico per i controlli del caso, anche se al momento di rialzarsi è sembrato particolarmente dolorante. Avvio da dimenticare anche per il rookie Augusto Fernandez, ritiratosi pochi metri dopo il via.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti