MOTOGP

MotoGp, Marquez: "Nel 2021 spero di tornare più forte"

La Honda presenta il team 2021: al fianco dell'ex campione il connazionale Pol Espargarò

  • A
  • A
  • A

In occasione della presentazione su Youtube del Team Honda Repsol MotoGP per il 2021, Marc Marquez, dopo un 2020 da dimenticare a causa della tripla operazione a una spalla, guardo al futuro con ottimismo. "Nel 2021 spero di tornare più forte di prima - ha spiegato lo spagnolo -Quest'anno è stato molto molto difficile per noi, un anno insolito, con il coronavirus, ma anche personalmente perché dalla prima gara ho avuto un grosso infortunio al braccio destro e poi abbiamo avuto qualche problema di recupero. Ma ora aspetto l'arrivo del 2021 perché sarà sicuramente diverso".

Getty Images

Il campione spagnolo, che non avrà più al suo fianco il fratello Alex sostituito nel team ufficiale da Pol Espargarò, non vede l'ora di mettersi alle spalle il 2020 ed è carico per la nuova stagione, anche se il terzo intervento al braccio di una settimana fa rischia di fargli perdere l'avvio del Mondiale 2021.  "Questa sarà una grande esperienza per il futuro, per essere più maturi e ancora più forti. Voglio ringraziare tutti gli sponsor, Honda e i tifosi perché ho ricevuto tanti messaggi di sostegno durante questo 2020 - ha aggiunto -. Nel 2021 ci saremo di nuovo, gareggeremo ancora nel migliore dei modi. Grazie. A presto"

Marquez in questi mesi si è continuamente sottoposto a una terapia conservativa fatta di allenamenti e sedute fisioterapiche, ma l'osso fratturato il 19 luglio 2020 nella prima gara della stagione non si è mai completamente rinsaldato.  Il nuovo intervento, però, rischia di compromettere il suo avvicinamento al campionato 2021 a causa di una lunga riabilitazione, tanto che Marc potrebbe tornare a gareggiare non prima di maggio, perdendo quindi le prime gare del Mondiale 2021.
 

Un'eventualità che comprometterebbe ancora prima di partire la sue chance di riconquistare il titolo che gli ha strappato il connazionale Mir nella stagione forse più pazza della storia della MotoGP.

Vedi anche MotoGP, terzo intervento per Marquez: otto ore sotto i ferri Motogp MotoGP, terzo intervento per Marquez: otto ore sotto i ferri

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments