MOTOGP FRANCIA

MotoGP Francia: Marquez il più veloce sul bagnato, sorpresa Savadori

Lo spagnolo conquista il miglior tempo della terza sessione di libere davanti al pilota italiano di Aprilia

di
  • A
  • A
  • A

È la Honda ufficiale di Marc Marquez a conquistare il miglior tempo della terza sessione di prove libere del GP di Francia di MotoGP. Nelle prove mattutine condizionate dalla pioggia, lo spagnolo chiude in 1'40''736 davanti alla sorprendente Aprilia di Lorenzo Savadori, che sul bagnato di Le Mans replica quanto di buono fatto venerdì. Terzo tempo per Francesco Bagnaia, che però sarà costretto a partire dal Q1.

Una sessione di libere interlocutoria, lo si sapeva già da ieri quando in FP2 tutti hanno cercato di registrare il miglior tempo per accedere direttamente in Q2. Gongolano Zarco, Quartararo e Vinales che conquistano la top 3 in combinata, digrigna i denti invece Pecco Bagnaia che per soli 89 millesimi sarà costretto a passare dal Q1 per giocarsi le chance di pole position in una Le Mans che potrebbe consentirgli l'allungo in classifica generale.

Sul bagnato francese è allora Marc Marquez a rispondere presente, conquistando il miglior tempo della mattina. Lo spagnolo, che ha sfruttato le condizioni favorevoli per il suo braccio ancora non al top, conferma il suo posto in Q2 con una prestazione che fa sorridere il box Honda che può ben sperare per il prosieguo del weekend. Qualche saracinesca più in là stato d'animo contrastante per Aprilia, soddisfatta per la crescita di Lorenzo Savadori e delusa per i continui problemi di Aleix Espargarò. L'italiano chiude la sessione in seconda posizione, lo spagnolo sin da subito avverte dei problemi tecnici per poi concludere col 13° tempo.

Bagnato fortunato per Pecco Bagnaia, che conquista il terzo tempo, ma combinata amara che lo vede in 12esima posizione e dunque fuori. A sorridere è la coppia Petronas Morbidelli-Rossi, entrambi dentro il Q2 nonostante  le prestazioni rese complicate dal bagnato in mattinata (17° Morbidelli, 21° il Dottore). Paura dopo la bandiera a scacchi per Morbido, che nel cambio moto ha sentito cedere il ginocchio sinistro cadendo rovinosamente sulla M1 parcheggiata di fianco. Per il pilota, dopo alcuni controlli, solo tanto dolore e nessuna conseguenza per il prosieguo del fine settimana francese.

Completano il quadro dei presenti in Q2 Pol Espargarò (4° in combinata), Oliveira, Miller e Nakagami. Gli esclusi eccellenti, oltre Bagnaia, sono le Suzuki di Rins e Mir oltre che l'Aprilia di Aleix Espargarò.

I RISULTATI DELLE LIBERE 3

LA CLASSIFICA COMBINATA DEI TEMPI

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments