Moto3, Di Giannantonio a podio

Sotto il diluvio di Brno vanno a terra sia Binder che Pawi

  • A
  • A
  • A

Terza gara bagnata della stagione in Moto3, ma stavolta non vince il malese Khairul Pawi, che cade quando era terzo. L'acqua miete un'altra vittima illustre, il leader della classifica Brad Binder va a terra a cinque giri dal termine dopo aver dominato la gara. Ne approfitta lo scozzese John McPhee con la Peugeot che centra la prima vittoria in carriera e uno splendido Fabio Di Giannantonio (3°) che nel suo anno da rookie è già al terzo podio. Secondo Jorge Martin.

Una gara che era iniziata al rallentatore per gli italiani si trasforma in un mezzo successo grazie al podio di Di Giannantonio e agli ottimi piazzamenti di Enea Bastianini (4°) e Niccolò Antonelli (5°) che si mettono in tasca punti importanti per la classifica. Binder fino a cinque giri dal termine aveva definitivamente ucciso il campionato (il titolo è comunque nelle sue mani), ma il sudafricano esagera e si stende. Di Giannantonio invece si conferma veloce anche sulla pioggia, il pilota romano ha svoltato la stagione dopo le prime cinque gare in cui aveva ottenuto zero punti. Dopo il podio del Mugello è stato sempre tra i primi dieci e i suoi punti nelle ultime sei gare sono più di quelli collezionati dal cannibale Binder. Impressionante. L'altro italiano in grande forma è Enea Bastianini (stesso team di Fabio), partito dalla prima fila. Il pilota di Cattolica parte malissimo con il bagnato, poi si riprende e ora è terzo in classifica a 24 lunghezze da Navarro. A punti anche Nicolò Bulega (9°) e Andrea Migno (12°).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments