GP LOSAIL

Moto3 Qatar: prima pole a Suzuki, Migno 7°

Il pilota nipponico conquista la prima pole della stagione davanti a Fernandez e Arenas

  • A
  • A
  • A

La prima pole della stagione di Moto3 va a Tatsuki Suzuki. Il pilota nipponico, in sella alla Honda del team SIC58, a Losail chiude le qualifiche a 2'04''815 precedendo i due piloti spagnoli Raul Fernandez (+0''008) e Albert Arenas (+0''110). Miglior tempo italiano per la KTM di Andrea Migno che partirà dalla settima posizione (+0''314), non riesce ad andare oltre il decimo posto Tony Arbolino (+0''512).

La stagione 2020 di Moto3 inizia col piede giusto per Tatsuki Suzuki, il pilota giappo-riccionese sorprende tutti conquistando la prima pole position del 2020 confermandosi come miglior tempo anche dopo la Q1. Il pilota nipponico, risultato il migliore nel primo turno di qualifiche, riesce a beffare tutti anche in Q2 registrando un tempo inattaccabile. Ad andarci vicinissimo ci ha pensato Raul Fernandez che, dopo aver chiuso primo nelle Libere 2 e 3, ha tentato il colpaccio al giapponese all'ultimo giro a disposizione.

Oltre a registrare il miglior crono, Suzuki è stato protagonista di una piccola scaramuccia con Alonso Lopez in Q1. Dopo aver ottenuto il miglior tempo, che gli ha concesso l'ingresso in Q2, il nipponico è rientrato in pista per difendere il crono con Lopez che non l'ha presa benissimo: il pilota spagnolo, dopo aver tagliato il traguardo, gli si è avvicinato polemizzando e allungando la mano verso l'Honda del giapponese spingendolo, pochi istanti dopo Suzuki gli ha risposto con un piccolo tamponamento in curva.

Il primo tempo italiano è quello di Andrea Migno che domenica partirà dalla settima posizione alle spalle di Binder, Ogura e Masia. Non riesce a raggiungere l'obiettivo pole Tony Arbolino che, partendo dalla decima posizione, sarà chiamato alla rimonta per andare a podio a Losail. Sedicesimo tempo per Celestino Vietti, 18° posto per Romano Fenati davanti a Dennis Foggia che aveva sfiorato l'accesso in Q2. Ventitreesima posizione per Riccardo Rossi, dietro a Stefano Nepa. Per il rookie Davide Pizzoli, invece, 24° posto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments