MOTOGP STIRIA

Libere Stiria, Bagnaia: "Dobbiamo sfruttare le opportunità". Rossi: "In moto non è cambiato nulla"

Il "Dottore" non è ancora andato in pensione, in sella alla sua Yamaha del team Petronas darà il 100%

  • A
  • A
  • A

Il fine settimana del GP di Stiria non inizia di certo nel migliore dei modi per Francesco Bagnaia, tutt'altro che soddisfatto dalle prestazioni della sua Ducati nella prima sessione di libere: "Siamo stati sfortunati col meteo, ma abbiamo avuto l’opportunità di provare qualcosa di diverso e ho finito con un buon passo. Al mattino siamo partiti da una base standard e non sulle mie caratteristiche".

Il pilota piemontese è però fiducioso sul prosieguo del weekend austriaco: "Siamo migliorati ma non siamo stati nei 10, di sicuro possiamo farlo domani e dobbiamo sfruttare l’opportunità. Due settimane fa qui ha corso la F1, dove c’è la gomma loro qui sul bagnato è davvero pericoloso”.

L'uomo copertina è però Valentino Rossi, che ieri ha annunciato l'addio alla MotoGP a fine stagione: "Ieri mi sono sentito bene, è stato incredibile l’affetto arrivato sui social. Fino a tarda notte ho letto tutti, volevo rispondere a tutti. Mi ha scritto Stoner, mi ha fatto piacere, Lorenzo, Biaggi, veramente tanti che mi hanno fatto commuovere".

Ma per Vale in moto non cambia nulla: "Dopo cinque settimane che non guidi una moto senti che va fortissimo e devi prendere l’occhio, ma oggi mi sono sentito più leggero perché ho detto a tutti cosa avevo deciso di fare. Ma la concentrazione è stata massima, non voglio mollare nulla fino alla fine. Quando sono in moto non è cambiato nulla rispetto a ieri, sto concentrato al massimo. Sull’asciutto è andata abbastanza bene, ho girato con la soft per salvare delle medie e provato due moto per fare degli aggiustamenti. Col bagnato, nella prima parte full wet non ero felice della moto perché in frenata non andavo bene, dopo con l’umido non avevo trazione ed è un gran problema di questa Yamaha".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments