UFFICIALE

Ufficiale: Rangnick nuovo ct dell'Austria ma resterà consulente dello United

Il tecnico tedesco, attualmente sulla panchina dei Red Devils, ha firmato un biennale con l'obiettivo qualificazione a Euro 2024

  • A
  • A
  • A

Ora è ufficiale: Ralf Rangnick sarà il nuovo ct dell'Austria: ha firmato un contratto di due anni a partire da fine maggio con l'obiettivo di portare la Nazionale a Euro 2024. In caso di raggiungimento dell'obiettivo, l'accordo con il tecnico tedesco verrà automaticamente prolungato di altri due anni fino ai Mondiali 2026. Rangnick continuerà a svolgere un ruolo di consulente al Manchester United, di cui è attualmente allenatore ad interim, fino al 2024. "Non vedo l'ora di lavorare come consulente e aiutare Erik tutte le volte che lo vorrà", aveva detto confermando il proseguimento del rapporto con i Red Devils al fianco del nuovo tecnico, ten Hag.

© twitter

"Finora non abbiamo avuto modo di parlarci, non abbiamo avuto contatti - aveva detto ancora Rangnick parlando di ten Hag - Si sta concentrando sull'Ajax, io sul Manchester Munite. Sono più che disposto e preparato ad aiutare sia Erik che chiunque nel club per cambiare tutto in meglio”. Rangnick subentra a Franco Foda, che ha lasciato la nazionale dopo la mancata qualificazione al Mondiale. Rangnick prenderà in mano la Nazionale austriaca in vista delle sfide di Nations League a inizio giugno contro Croazia, Danimarca e Francia.

"È un onore per me assumere questo ruolo. Sono particolarmente entusiasta della prospettiva di partecipare ai Campionati Europei in Germania con una squadra giovane e affamata di successo". "Siamo molto lieti di essere riusciti a ingaggiare Ralf Rangnick, un eccezionale esperto di calcio internazionale, come ct. Siamo tutti convinti che sia l'uomo ideale e che la sua visione farà avanzare la squadra nazionale e della Federazione", ha detto il presidente Gerhard Milletich.

 

Vedi anche Con Ten Hag sarà rivoluzione a Manchester: in tanti saluteranno lo United Calcio estero Con Ten Hag sarà rivoluzione a Manchester: in tanti saluteranno lo United

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti