MILAN

Milan, c'è fiducia su Tomori. Si complica per Firpo

Caldo anche il tema dei rinnovi di Calhanoglu e Donnarumma. Ma non sono previsti summit

  • A
  • A
  • A

Il Milan si guarda intorno per questa finestra di calciomercato, ma anche per il futuro. Perché bisogna programmare per cercare in ogni modo di non dare vantaggi, anche su questo campo, agli avversari. Così si scandaglia fino in fondo anche per cercare le occasioni migliori. Partiamo da Fikayo Tomori: ci siamo la trattativa è ormai agli sgoccioli. C'è fiducia nell'arrivo (già domani?). I contatti ci sono e sono frequenti. Per il difensore del Chelsea, dunque, ore decisive. Non ci sono, invece, tante speranze di portare in maglia rossonera Junior Firpo. Per il difensore del Barcellona sarà quindi difficile se non impossibile.

afp

Se da una parte ci sono trattative in divenire per gennaio, c'è anche un pensiero fisso per giugno quando è chiaro che la squadra dovrà essere rinforzata ulteriormente. Otavio del Porto è un profilo che interessa e anche molto.

Per quanto riguarda, invece, i pilastri rossoneri ci sono colloqui continui per capire in quale direzione di vuole andare. Per esempio su Hakan Calhanoglu non è previsto per domani alcun summit per il rinnovo del contratto. C'è, tuttavia, fiducia in questo senso.

Si era anche parlato di un faccia a faccia per Gigio Donnarumma con Mino Raiola presente. Per ora resta tutto sospeso anche se pure qui i segnali positivi ci sono. Non si sta, per esempio, parlando di una clausola rescissoria da inserire. E' comunque un argomento che verrà affrontato in seguito.

Intanto, tutto fatto per il passaggio di Andrea Conti al Parma: domani sono previste le visite mediche del terzino con la firma sul contratto quadriennale. La formula prevede un prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza degli emiliani.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments