settimana decisiva

Countdown Maldini e Massara: Cardinale ancora negli Usa

Prevista una call nei prossimi giorni per fare il punto sul futuro del Milan

  • A
  • A
  • A

Dieci giorni per decidere il futuro del Milan. I rinnovi di Paolo Maldini e Fredric Massara non sembrano essere in discussione, ma serve mettere tutto nero su bianco per poter iniziare a fare mercato. In queste settimane il dt e il ds hanno continuato a lavorare, ma si sono ritrovati con le mani legate vista la cessione della club da Elliott a RedBird. Jerry Cardinale, che al momento si trova negli Stati Uniti, deve accelerare: è iniziato il countdown per costruire il nuovo Milan. Sono tutti in attesa, anche Botman e Renato Sanches

© Getty Images

Nei prossimi giorni la verità perché Cardinale, Maldini e Massara dovranno fare il punto della situazione. Il neo proprietario sembra intenzionato a confermare la struttura costruita da Elliott, come ha più volte ribadito, che ha portato alla vittoria dello scudetto. Si parla di un contratto biennale con l'opzione per il terzo, ma Maldini e Massara vorrebbero più garanzie sul progetto. Rassicurazione che dovrebbe arrivare a breve in una call, visto che il patron di RedBird è negli Usa per fund raising, la ricerca di capitali per completare l'operazione d'acquisto dei rossoneri. 

Il tempo stringe e il mercato non aspetta. Come detto i rossoneri stanno rischiando di far saltare affare che apparentemente sembravano essere solo delle formalità. Parliamo soprattutto di Botman e Renato Sanches, bloccati da tempo, ma ancora in stand-by in virtù del budget non definito da RedBird. Il difensore del Lille potrebbe così cedere alle lusinghe del Newcastle, mentre il centrocampista portoghese potrebbe essere ricoperto d'oro dal Psg. Maldini e Massara al momento sono sereni, ma questa situazione va risolta il prima possibile.

A confermare ciò anche le parole del presidente Paolo Scaroni: "Il cambio di proprietà in questo momento un po' cruciale ha ritardato tante cose, ma tutto in un clima idilliaco di rapporti. Non mi preoccupo molto del tema Maldini-Massara, non ho il minimo dubbio che si raggiungerà una intesa per cui questa coppia, che è stata così importante, continui con noi anche nei prossimi anni", ha detto ai microfoni di 'La Politica nel Pallone' su Gr Parlamento. "La mia preoccupazione su questo tema è bassissima", ha aggiunto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti