Lazio, Tare: "De Vrij alla fine resta. Il mio colpo migliore? Di certo è Milinkovic"

Il ds biancoceleste: "Il rimpianto invece è Cavani"

  • A
  • A
  • A

De Vrij, Milinkovic Savic e... Cavani. Parla Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, e tra passato, presente e futuro rivela retroscena curiosi e annuncia decisioni importanti: "De Vrij alla fine resta" ha dichiarato infatti a Il Messaggero, ufficializzando di fatto una notizia molto attesa dal tifo biancoceleste. "Il mio colpo migliore? Di certo Milinkovic Savic, sono riuscito a fargli mantenere la promessa fatta. Il rimpianto invece è Cavani, ma non c'erano le condiizoni "politiche" per trattare col Palermo".

"Il mio rinnovo - ha poi proseguito Tare - sarà una formalità, è l'ultimo dei miei pensieri, con il presidente Lotito c'è stima e fiducia reciproca. Ho dovuto imparare tutto da solo, non è stato facile perché non avevo esperienza e soprattutto nessuno credeva in me. Il merito è di Lotito che ha visto più lungo degli altri affidandomi questo ruolo. Sono state proprio le critiche a farmi andare avanti, io sono fatto così: più mi attaccano e più mi carico. Ero consapevole che prima o poi avrei raccolto i frutti del mio lavoro. Questa è sicuramente la Lazio più forte che ho costruito nei miei dieci anni, ma non ci si può sedere perché bisogna continuare a lavorare per raggiungere altri obiettivi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments