tensione lazio

Lazio, il futuro nel confronto Lotito-Tudor: ogni scenario aperto, anche l'addio anticipato

Kamada non fa valere l'opzione di prolungamento che scadeva il 30 maggio, Luis Alberto verso l'Al Duhail. L'allenatore preoccupato

  • A
  • A
  • A
Lazio, il futuro nel confronto Lotito-Tudor: ogni scenario aperto, anche l'addio anticipato - foto 1
© Getty Images

"Ne vorrei dieci di Kamada. Per me è un giocatore fantastico, può giocare ovunque, ha una mentalità da 10, ha un computer nella testa, magari fossero tutti così", aveva detto recentemente Igor Tudor esaltando il giapponese, che dal suo arrivo sulla panchina della Lazio è diventato titolare fisso dopo mesi nel dimenticatoio. E ora cosa dirà Tudor? A sorpresa infatti il giocatore ha deciso di andare via a parametro zero invece di prolungare per altri tre anni. Un motivo di frizione in più che bisogna tenere d'occhio, con l'allenatore croato che si confronterà direttamente col presidente Lotito per capire se ci sarà sintonia sui progetti di mercato e quindi sul futuro: non è escluso nulla, dalla naturale prosecuzione al rischio divorzio (attenzione al nome di Vincenzo Italiano). Sono tanti infatti i giocatori che Tudor vorrebbe cambiare, e per questo c'è agitazione nello spogliatoio, mentre il club non è così intenzionato alla rivoluzione. 

LAZIO, KAMADA VIA

 "Ieri è scaduto il tempo per il rinnovo e ci hanno chiesto di riproporre le stesse condizioni: io non mi faccio ricattare da nessuno, non accetto estorsioni. Ho detto: "La porta è quella puoi anche andare via", le parole del ds della Lazio Angelo Fabiani a Lazio Style Channel parlando di Kamada. Il giocatore sarebbe già pronto per sbarcare in Premier League: lo aspettano al Crystal Palace.

LA SITUAZIONE LUIS ALBERTO

C'è anche la spina Luis Alberto, da sostituire visto che ha già un accordo con l'Al Duhail per otto milioni a stagione. Gli undici milioni offerti dal club del Qatar per il cartellino dello spagnolo, che ha un contratto in scadenza a giugno 2027, non bastano al presidente Lotito, che continua a fare muro: "Non m'interessa, è lui che vuole andare via - ha detto il numero uno biancoceleste, come riporta 'Il Messaggero' - Qui ha un contratto di 4 anni e può restare a Formello. L'offerta dal Qatar per me è bassa e, per compensarla e accettarla, ho chiesto al giocatore di rinunciare a qualcosa visto che ha detto pubblicamente che non vuole più un euro dalla Lazio". Ma Fabiani ammette che stanno trattando: "Stiamo valutando proprio in queste ore, la percentuale che lasci la Lazio è molto alta. Il ragazzo ha questa intenzione, cercheremo di accontentarlo. Chi sta alla Lazio ci deve stare con fede, con passione"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti