AFFONDO BLAUGRANA

Kluivert: "Penso che De Ligt si sia pentito di aver scelto la Juve"

"Io gli avevo detto tante cose molto positive sul Barcellona, sulla città e sul club..."

  • A
  • A
  • A

L'impatto di Matthijs De Ligt con la Juve e la Serie A non è stato dei più brillanti e a distanza di pochi mesi dal suo passaggio in bianconero ci pensa Patrick Kluivert a sganciare una bomba sulla scelta del centrale di andare a Torino. "Naturalmente De Ligt è un grande difensore, ma alla fine ha scelto. Penso che si sia un po' pentito, ma è cosi - ha spiegato al 'Mundo Deportivo' il responsabile del settore giovanile del Barcellona -. Alla fin fine, nella vita scegli e talvolta e lo fai bene e talvolta male. Devi imparare dalle tue decisioni". 

Dichiarazioni alla mano, Kluivert non fa riferimento a colloqui diretti con Matthijs, ma riporta solo impressioni personali. Impressioni che comunque fanno rumore e potrebbero nascondere un reale ripensamento dell'ex centrale dell'Ajax visto il rendimento molto altalenante a Torino in questo avvio di stagione e le tante critiche. La scelta di andare alla Juve, del resto, fin dall'inizio aveva sorpreso un po' tutti. Soprattutto il Barcellona, che fino all'ultimo aveva provato a strappare il difensore a Paratici. Schermaglie di mercato, Che ora, alimentate da nuove voci e rumors, sembrano tornare d'attualità. "Avevo provato a convincerlo? No, potevo solo dirgli cose molto positive sul Barcellona, sulla città e sul club - ha concluso Kluivert -. Ma alla fine è il giocatore e il suo rappresentante che decidono". A Barcellona lo "scippo" di De Ligt non è ancora andato giù. E se il difensore davvero fosse pentito di aver scelto Torino, a giugno potrebbe ricominciare il tormentone. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments