Juventus, missione Pogba: contropartite pregiate per convincere lo United. E il Real offre 80 milioni più Bale

I bianconeri potrebbero proporre giocatori graditi ai Red Devils: Alex Sandro, Matuidi e Dybala. C'è la proposta dei blancos

  • A
  • A
  • A

Rabiot, forse, è 'soltanto' un antipasto molto gustoso in salsa francese. La Juventus non accantona il sogno Pogba ma al contrario spera di piazzare il terzo colpo per regalare a Maurizio Sarri un centrocampo ancora più stellare. Il 26enne è nel mirino del Real Madrid: Zinedine Zidane vuole ad ogni costo il connazionale transalpino perché lo ritiene fondamentale (indispensabile) per rendere i blancos di nuovo competitivi in Liga e soprattutto in Champions League.


Negli scorsi giorni dalla Spagna era rimbalzata la voce di un'offerta delle merengues con l'inserimento di Isco nella trattativa con il Manchester United mentre l'ultima idea di Florentino Perez è quella di proporre Gareth Bale anche se il gallese al momento non ha alcuna intenzione di tornare in Inghilterra: secondo El Chiringuito, popolare programma spagnolo, l'offerta è di 80 milioni più il gallese. Ma il Real deve fronteggiare l'insidia Juventus e anche la volontà dello stesso Pogba, che preferisce vestire nuovamente la maglia bianconera come avrebbe fatto intendere in diverse occasioni (il giocatore avrebbe sentito telefonicamente Sarri).

Per i Campioni d'Italia questa potrebbe essere la chiave di volta, insieme alla presenza sulla scena di Mino Raiola, per superare la concorrenza. Andrebbe poi - evidentemente - trovata l'intesa con lo United. Il club inglese chiede 150 milioni: una richiesta troppo alta ma Paratici saprebbe come abbassarla. In che modo? Puntando - riferisce la Gazzetta dello Sport - su alcuni elementi attualmente in rosa decisamente graditi ai Diavoli Rossi. Il primo nome della lista è Paulo Dybala (l'argentino è stato accostato all'Inter come pedina di scambio con Icardi), seguito a ruota da Alex Sandro (già seguito dal Manchester nel recente passato) e Blaise Matuidi (il cui procuratore è Raiola...). Così l'affare Pogba sarebbe economicamente sostenibile e la mediana della Juventus diventerebbe di spessore mondiale, superiore (o comunque alla pari) delle altre big d'Europa, avversarie nella corsa alla Coppa dalle grandi orecchie tanto attesa dalle parti della Continassa...

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments