Il mercato della Juve live, agente Mandzukic: "Tutto può succedere"

Vicini Zaza e Berardi: si parla di 25 milioni di euro più il prestito di Coman

  • A
  • A
  • A

L'agente Fifa Ivan Cvjetkovic ha parlato del suo assistito Mario Mandzukic a Tportal: "Mario negli ultimi tempi è stato infelice perchè si è fermata la sua capacità di fare goal, ne ha risentito lui, ma ne ha risentito anche l'Atletico Madrid. Nonostante questo in una stagione nella quale c'è stato un Barcellona super ma nonostante questo l'Atletico si è qualificato per la Champions ed ha conquistato la Supercoppa di Spagna, non c'è alcun motivo di pensare che sia totalmente insoddisfatto. Quando vai in un nuovo campionato il primo anno è sempre di adattamento, i tifosi comunque si sono subito affezionati a lui. Mario si è adattato sia al club che alla città, non vedo alcun motivo per il quale non dovrebbe adempiere al suo contratto. Poi sappiamo bene che tutto nel calcio è sempre in movimento e non si sa mai cosa possa succedere. Non è però necessario speculare in questo momento".

Axel Witsel piace in Premier. Secondo quanto riferisce la stampa britannica, il giocatore che tanto piace alla Juve è infatti finito nel mirino di Manchester United e Chelsea.

Continua la trattativa tra Juventus e Sassuolo per Zaza e Barardi. Arriva l'offerta bianconera: 25 milioni di euro (15 per il primo; 10 per la seconda metà del giovane attaccante calabrese) più il prestito di Coman.

Ora Andrea Pirlo potrebbe restare alla Juve per un altro anno, questa l'indiscrezione di Repubblica. Il motivo? Non perdere il posto in Nazionale per l'Europeo. Pirlo sembra intenzionato ad ascoltare il consiglio di Conte.

Tutti vogliono Paul Pogba. Il The Telegraph scrive che anche il Chelsea ha messo gli occhi sul francese della Juventus. Nella trattativa potrebbero rientrare Oscar e Ramires che interessano ad Allegri.

La Juventus ha Alex Witsel in pugno. C'è l'accordo da tempo con il centrocampista dello Zenit San Pietroburgo e questa settimana potrebbe essere la settimana decisiva. Non preoccupa più di tanto il sondaggio del Manchester United dei giorni scorsi. Il belga sarebbe l'alternativa a Pogba e Vidal. 

"Il sogno di Tevez è tornare con la maglia del Boca. La trattativa non è facile né impossibile", sintetizza così il summit di mercato Angelici, presidente del club, che ha incontrato Carlitos in Cile dove è in corso la Coppa America. Il summit ha sancito, in pratica, un avanzamento nella trattativa tra le parti. Il Boca ha già pronto un contratto triennale da 8 milioni totali. La palla passa alla Juventus che ha in mano il destino del proprio giocatore.

C'è già stato l'incontro tra Juve e Monaco. Secondo le ultime indiscrezioni, Marotta e Paratici avrebbero parlato con i dirigenti monegaschi di Fernando Llorente. La squadra del Principato sogna il bomber spagnolo. 

Mentre Allegri blinda Morata, ribadendone valore e prospettive, dall'Inghilterra arrivano voci sempre più insistenti di un vero assalto all'attaccante spagnolo della Juventus. Nel dettaglio, stando al Daily Star, Arsenal, Liverpool e Manchester United sarebbero pronti a fare follie per Alavaro e a mettere sul piatto fino a 80 milioni di euro per accontentare la Vecchia Signora e il Real Madrid, che ha ancora il diritto di recumpra sulla punta.

Augusti Benedito sfida Bartomeu e si gioca il jolly Paul Pogba. Il candidato alla presidenza del Barcellona ha rivelato a 8TV: "Ho già parlato con Andrea Agnelli e con il giocatore. La Juve vuole 80 milioni di euro, mentre il francese ha chiesto un ingaggio da 12 milioni di euro". Le elezioni in casa blaugrana si terranno il prossimo 18 luglio. 

Nelle prossime ore è previsto un incontro tra Juve e Monaco per parlare di mercato. I bianconeri sono interessati a Fabinho, ma potrebbe fare anche un nuovo tentativo per Kondogbia, vicino al Milan. Marotta e Paratici sono pronti a partire alla volta di Montecarlo.

La Juventus sta cercando un rinforzo per la fascia destra: corsa a due tra Montoya in partenza dal Barcellona e Fabinho del Monaco. 

Romul non sarà riscattato dalla Juventus. Il laterale destro italia-brasiliano rientra così all'Hellas Verona dove ha un contratto fino al 2017. Ora i gialloblù lo venderanno per fare cassa: il Marsiglia è interessato.

Il presidente del Boca Junior, Daniel Angelici,  è arrivato in Cile dove si sta disputando la Coppa America e nelle prossime ore è atteso nel ritiro della Nazionale argentina per parlare con Carlitos Tevez e il suo procuratore. Angelici vuole riportare l'Apache al Boca, non è il solo club che lo vuole, ma è (sarebbe) il club prediletto dall'attaccante juventino.

"Molti club sono interessati a lui e, tra questi, anche il Real Madrid - ha ammesso Zinedine Zidane in un'intervista all'emittente francese Rtl -. È inevitabile che i giocatori di talento interessino a tutti i grandi club. Per la sua crescita, comunque, è importante che abbia intorno un ambiente sano. Penso che Pogba sia un giocatore fantastico. Quello che mi piace di più è che sa fare tutto. È un giocatore completo, che sa anche segnare, perché non disdegna di spingersi in avanti. In termini di qualità calcistica, è straordinario".

Martin Montoya, esterno destro del Barcellona, nel mirino della Juve. L'entourage del giocatore non avrebbe gradito il rinnovo di Dani Alves e l'acquisto di Aleix Vidal dal Siviglia e starebbe spingendo per un suo trasferimento. Dopo i contatti con l'Inter sembra così profilarsi un derby italiano di mercato. Fra l'altro, il ds Braida ha dichiarato che il futuro di Montoya sarà lontano dal Barcellona.

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Max Allegri parla del mercato della Juve e non si nasconde: vuole un trequartista, un uomo dai piedi buoni e il nome è quello di Oscar, brasiliano del Chelsea. Lui più di Witsel e di chiunque altro. E su Oscar c'è da registrare una apertura del Chelsea, disposto a cedere il brasiliano per 30 milioni. Davanti invece il tecnico bianconero è più possibilista: di certo Mandzukic, obiettivo dichiarato, sarebbe perfetto per il dopo Tevez.  

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments