INTER

Inter, ufficiale Sanchez fino al 30 giugno 2024: "Sono tornato per vincere ancora"

Il cileno torna in nerazzurro dopo un anno, Correa via in prestito con diritto e obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni in favore del club francese

  • A
  • A
  • A
Inter, ufficiale Sanchez fino al 30 giugno 2024: "Sono tornato per vincere ancora" - foto 1
© Getty Images

Sanchez arriva, Correa va. In casa Inter la staffetta in attacco è completata. Il ritorno in nerazzurro del cileno è ufficiale, dopo le visite mediche e la firma venerdì in sede di un contratto fino al 30 giugno 2024 a 2,5 milioni di euro più bonus. "109 presenze, 20 gol fatti e 3 trofei vinti in nerazzurro. Il conteggio può ufficialmente ripartire: Alexis Alejandro Sánchez torna a vestire la maglia dell'Inter", si legge nella nota del club nerazzurro. "Tutti sanno che l'Inter è una grande squadra. Lo dico sempre, nella mia carriera voglio vincere e stare in una squadra forte e l’Inter è una di quelle, io ci sono già stato e mi piacerebbe vincere ancora qui", le prime parole di Sanchez da nerazzurro rilasciate a InterTV.


"Che Alexis ritrovate? Un Alexis sempre più maturo a livello personale e di squadra. Per quanto riguarda il gioco, si sa come gioco, voglio sempre vincere ma alla fine il calciatore migliora a livello personale ancora di più con una squadra unita, in cui tutti remano dalla stessa parte e lottano per gli stessi obiettivi - ha proseguito l'attaccante cileno - Vedo un'Inter che ha ancora voglia di vincere. Nel calcio vincere e rivincere è la cosa più difficile, mantenere sempre questa mentalià  nel calciatore è difficile. Spero con i miei compagni di conquistare un'altra finale di Champions, lo hanno già fatto, gli devo fare i complimenti, hanno fatto bene, quindi spero di arrivarci ancora, vincere scudetti. Il mio obiettivo è sempre superarmi, a livello personale è sempre fare di più. Fare una stagione con più gol, vincere più trofei, è questa la mentalità  che ho sempre avuto".

Nella passata stagione Alexis ha vestito la maglia del Marsiglia: 44 presenze e 18 gol in Francia. Un altro campionato esplorato, il sesto della carriera, prima di tornare in Italia, ancora una volta, ancora per vestirsi di nerazzurro. Il viaggio del Niño riparte da Milano, riparte dall’Inter. #WelcomeAlexis".

Sanchez è già carico ("come sempre") per iniziare la sua seconda vita in nerazzurro soltanto un anno dopo il suo addio. Ma per l'esordio bis ci sarà da aspettare: questioni burocratiche e un ritardo di condizione dovuto alle ultime settimane di allenamenti da solo faranno slittare il suo debutto alla prossima settimana e alla sfida di San Siro contro la Fiorentina. E non dovrebbe andare a Cagliari per la seconda uscita dell'Inter in campionato dopo il debutto vincente contro il Monza a San Siro. Oggi intanto primo allenamento con i compagni, dopo una seduta da solo ad Appiano Gentile tra palestra e una prima serie di test dopo la firma in sede. Il cileno indosserà la maglia numero 70, la sua vecchia 7 è già sulle spalle di Cuadrado.

Vedi anche Inter, Arnautovic: "Un altro Triplete? Non si sa mai. Obiettivo seconda stella" inter Inter, Arnautovic: "Un altro Triplete? Non si sa mai. Obiettivo seconda stella"
Ufficiale anche il trasferimento dell'argentino al Marsiglia. "FC Internazionale Milano comunica il trasferimento di Joaquin Correa all'Olympique Marsiglia - si legge nella nota del club nerazzurro - L'attaccante argentino classe 1994 viene ceduto a titolo temporaneo con diritto ed obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni in favore del club francese".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti