OPERAZIONI IN CORSO

Fiorentina, Pradè: "Ribery ci piace. Biraghi vuole l'Inter, ma..."

"Siamo pronti ad accogliere Franck a braccia aperte. Politano non ci interessa come contropartita tecnica"

  • A
  • A
  • A

Acque agitate in casa Fiorentina sul mercato. In entrata e in uscita. "Ribery? Ci piace molto e vorremmo averlo, ma sta riflettendo - ha spiegato Daniele Pradè dopo la gara di Coppa Italia contro il Monza -. Se vuole continuare a fare il calciatore ad alti livelli, noi lo aspettiamo a braccia aperte. Spero senta le mie parole". Poi sulla situazione di Biraghi: "Lui vuole andare all’Inter, ma se ci andrà, lo farà alle nostre condizioni. Vedremo se si farà e come si farà l’operazione".    

Da una parte il grande sogno, dall'altra la trattativa con l'Inter. In questo momento la Fiorentina è concentrata su due fronti: Ribery e Biraghi. Per convincere l'ex Bayern non sarà affatto semplice, ma la voglia di portarlo a Firenze c'è. E Pradè non si nasconde. "Ci piacerebbe averlo, però non siamo al livello di squadre arabe e russe che danno decine di milioni - ha spiegato -. Sarebbe molto funzionale al nostro progetto di crescita. Ma ad oggi non siamo vicini. Se non arriverà lui prenderemo un altro". Per quanto riguarda invece Biraghi, dopo la conferma di Antognini circa la trattativa con l'Inter ("Biraghi è un giocatore importante per noi ma quando una squadra come l’Inter lo chiede non puoi non valutare l’offerta. Adesso è nostro. Vediamo...".), il ds della Viola frena.  "Biraghi all'Inter? Non siamo vicini per niente - ha spiegato - Non c’è una contropartita che si chiami Politano. Poteva essere Dalbert, ma lui adesso preferisce andare al Nizza...".

Vedi anche Inter, non solo punte: caccia a Biraghi e Vidal per completare la rosa Mercato Inter, non solo punte: caccia a Biraghi e Vidal per completare la rosa

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments