IN SETTIMANA

Inter, Gabigol arriva in Italia e può finanziare l'acquisto di Vidal

Dalla cessione del brasiliano a Flamengo o Chelsea i soldi per sbloccare il mercato nerazzurro

  • A
  • A
  • A

Antonio Conte lo ha ripetuto più volte: "Chi ha tempo non aspetti tempo". E allora, se si può stringere e chiudere si stringa e si chiuda. Presto. Quanto prima. Il mercato dura infatti sino a fine mese ma che sia Vidal (primo obiettivo), che si tratti di Eriksen (più votato a giugno, comunque) o che possa spuntare un altro nome più o meno nuovo (De Paul), prima si fa e, per Conte, meglio è.

E allora, al di là della Supercoppa spagnola in Arabia che rallentato i contatti con il Barcellona, se Vidal deve essere lo sia in tempi comunque contenuti: servono più dei 12 milioni offerti dall'Inter per avvicinarsi alle pretese dei blaugrana e serve che l'agente del cileno Felicevich forzi allora ancora una volta la mano per liberare il suo assistito. La sua presenza in Italia lascia supporre un prossimo incontro con Marotta, che in settimana riceverà anche la visita di Gabigol. Proprio il brasiliano può essere una pedina fondamentale nel mercato interista. Anzi, lo sarà.

In settimana Gabriel Barbosa sarà in Italia per definire il suo futuro. Se sarà Flamengo (l'Inter ha un accordo con il club brasiliano per una cessione a 16 mln di euro più il 20% di una futura rivendita) i soldi intascati verranno in pratica tutti girati per finanziare l'acquisto di Vidal (o anticipare l'arrivo di Eriksen, ipotesi da tenere sempre viva), se invece saliranno le quotazioni del Chelsea (Gabigol continua a preferire la destinazione brasiliana pur non avendo ancora trovato l'accordo economico col Flamengo) oltre al denaro per il centrocampista cercato dalla trattativa coi Blues l'Inter andrebbe quasi sicuramente a guadagnare anche la punta cercata, in questo caso Giroud. Chiaro, dunque, che la preferenza nerazzurra vada a questa seconda ipotesi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments