Il Genoa pensa a Balotelli per sostituire Piatek

Per ora solo una suggestione, ma Preziosi e Prandelli sembrano crederci

  • A
  • A
  • A

Balotelli al Genoa: per il momento solo una suggestione, ma a breve scadenza potrebbe diventare una trattativa vera. Se n'è parlato, all'interno del club rossoblù, nella lunga riunione tra il presidente Enrico Preziosi e il direttore sportivo Giorgio Perinetti. Ci sono alcuni elementi che possono far decollare l'affare. Prima di tutto, Cesare Prandelli ha allenato Balotelli ed è stato uno dei pochi (epilogo del Mondiale 2014 a parte) capaci di gestire in maniera dignitosa gli estri e le bizze dell'attaccante. Secondo elemento: Preziosi è un presidente al quale piacciono le sfide, come quella di riportare in Italia giocatori importanti (Milito e Thiago Motta) o di rilanciare giocatori in apparente declino. Terzo punto: Balotelli continua a non trovare un accordo con il Marsiglia, o meglio sono Nizza e Marsiglia a non trovare la soluzione giusta. Per concludere, tutti sanno quanto sia grande la voglia d'Italia che in questo momento si è impossessata di Balo. 
Suggestione, dunque. Suggestione forte, però. Il Genoa non ha ancora contattato Raiola per capire i margini della trattativa, però probabilmente il potente procuratore non aspetta altro che un segnale dall'Italia. In quanto al prezzo dell'operazione, il Nizza sembra disposto a lasciarlo andare praticamente gratis. Il problema può essere il compenso: Balotelli oggi guadagna 5 milioni a stagione e il Genoa non se li può permettere. Però qualcosa c'è, qualcosa si sta per muovere. Sempre considerando che bisogna aspettare qualche giorno per capire se la cessione di Piatek al Milan diventerà una realtà. Poi potrebbero crearsi le condizioni per un clamoroso ritorno. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments