Nantes, tributo a Sala: maglia nera e il suo nome sul retro

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

A Nantes è il giorno della commemorazione di Emiliano Sala. Tante le iniziative per ricordare lo sfortunato attaccante argentino scomparso tragicamente mentre volava dalla città francese a Cardiff, dove lo attendeva la sua nuova squadra. Gli ex compagni sono scesi in campo contro il Nimes con una maglia nera in segno di lutto e il suo nome sul retro. Prima del calcio d'inizio una sua casacca è stata appesa alla rete di una porta, le due squadre in cerchio gli hanno reso omaggio e i tifosi si sono uniti in preghiera all'esterno dello stadio della Beaujoire. Grande commozione al minuto di raccoglimento e al 9' della partita, quando tutto lo stadio ha intonato il nome di Emiliano Sala.

>
Germania-Olanda, storia di una classica del calcio

Infinita Germania-Olanda, le sei sfide più emozionanti

Dalla finale Mondiale 1974 ai recenti incontri in Nations League: Cruyff, Van Basten, Muller, Matthaus....

Tottenham, inaugurato il nuovo stadio a 9 piani

Tottenham, inaugurato il nuovo stadio a 9 piani

Dopo quattro anni di lavoro, il Tottenham Hotspur Stadium aperto al pubblico: 66.000 spettatori e sei maxi-schermi

Stramilano 2019: la carica dei 60mila

Stramilano 2019 da record: la carica dei 60mila runner

Grande successo per la 48.ma edizione della corsa

Le ragazze di Juve e Fiorentina riempiono lo Stadium

Lo Stadium si tinge di rosa

Le ragazze di Juve e Fiorentina regalano un grande spettacolo

MotoGP, festa Aprilia al Mugello con la sorpresa RSV4 X

Aprilia, che festa al Mugello

Oltre 10mila persone anche per ammirare la RSV4 X

I giornali del 24 marzo

I giornali del 24 marzo

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Le pagelle di Italia-Finlandia

Le pagelle di Italia-Finlandia

Barella e Kean i migliori in campo

Liverpool Legends-Milan Glorie 3-2, decisivo Gerrard

La "bella" va al Liverpool: Milan Glorie battuto 3-2, ma che magia di Pirlo

Gerrard decide il match nel finale dopo la rimonta dei rossoneri con il regista e Pancaro