DELUSIONE FERRARI

Vettel: "Ci aspettavamo il doppiaggio". Leclerc: "Ancora da lavorare"

Non una gara esaltante per il piloti della Rossa, doppiati e umiliati dallo strapotere Mercedes

  • A
  • A
  • A

Ancora un week end da dimenticare per la Ferrari che a Budapest, nella terza tappa del mondiale, va giù dal podio e viene umiliata dalla Mercedes. Le Frecce Nere doppiano le Rosse, un sorpasso che Vettel si aspettava già da prima della gara: "Non è stata una sorpresa". Deluso Charles Leclerc: "Dobbiamo analizzare i dati, c'è ancora tanto da lavorare".

"Siamo tornati alla normalità, oggi è stata una giornata dove potevamo chiudere anche al quinto posto e non più in alto. Che le Mercedes ci doppiassero era chiaro anche prima della gara, non è stata una sorpresa" ha tuonato Sebastian Vettel che ha chiuso al sesto posto davanti a Sergio Perez.

Fuori dalla zona punti invece Charles Leclerc, ancora una volta deluso dalla prestazione della propria SF1000: "Volevo andare con le gomme slick, ma anche facendo un'altra scelta non penso sarebbe cambiato molto. Non so spiegarmi, dobbiamo guardare i dati, il bilanciamento venerdì c'era e oggi no eppure non avevamo fatto tanti cambiamenti sulla macchina. In qualifica la situazione era più positiva di quello che pensavano, dobbiamo ancora lavorare". Vedi anche F1, GP Ungheria: Hamilton devastante, Ferrari doppiate e lontane dal podio Formula 1 F1, GP Ungheria: Hamilton devastante, Ferrari doppiate e lontane dal podio

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments