GP UNGHERIA

Qualifiche Ungheria, Hamilton: "Chi mi critica mi carica". Verstappen: "Non sono dove volevo"

Un vero e proprio muro Mercedes proverà a impedire a Verstappen di avere la meglio alla prima curva del circuito ungherese

  • A
  • A
  • A

Missione compiuta per le Mercedes all'Hungaroring di Budapest dove domani, in vista della gara numero undici della stagione di Formula 1, le "Frecce Nere" partiranno davanti a tutti monopolizzando la prima fila. A conquistare la pole position è il sette volte iridato Lewis Hamilton, che risponde alle critiche degli ultimi giorni col sorriso: "Chi mi critica non fa altro che darmi la carica che mi serve per migliorarmi. La partenza sarà una bella battaglia, le Red Bull guadagneranno con le soft”.

"“E’ stata una qualifica straordinaria, un lavoro di squadra fantastico compreso Valtteri. Stiamo provando a far crescere la macchina anche con i ragazzi in fabbrica, non stiamo lasciando nulla di intentato" ha spiegato il britannico.

Soddisfazione anche per Valtteri Bottas: "Sono contento, è stato un giro abbastanza buono perché nel Q2 ho perso ritmo con le medie. Abbiamo monopolizzato la prima fila, Lewis ha fatto benissimo il primo giro ed è un bene per la Mercedes. Domani sarà una gara emozionante, c’è tutto in gioco e sarà una bella battaglia".

Amaro in bocca per Max Verstappen, che dalla sua terza posizione in griglia di partenza si troverà davanti il muro del team di Brackley: "E’ difficile capire dove abbiamo perso sulle Mercedes, dove è stato il gap, ma oggi siamo stati dietro. Non è quello che volevamo, ma siamo comunque in terza posizione e vedremo cosa riusciremo a fare. Strategia? Sicuramente sarà diverso il grip con le soft, farà caldo e non durerà quanto la media, ma abbiamo una buona opportunità e pensiamo al via. Con le soft gli altri miglioravano il tempo, noi con le medie faticavamo”.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments