F1 QATAR

Qualifiche Qatar, Hamilton: "Pista divertente, ma non è semplice". Verstappen: "Non potevo fare di più"

Il britannico firma la pole numero 102 e sorride in vista del GP di Losail

  • A
  • A
  • A

Nuova pista e vecchie abitudini per Lewis Hamilton, che nel weekend d'esordio sulla pista di Losail per il GP del Qatar conquista la pole numero 102 in carriera. Il britannico non può che essere soddisfatto della prima fila conquistata davanti a Verstappen: "È la prima volta che corriamo qui, ieri è stata una giornata difficile e non sono stato bene. Ho sofferto tanto nelle prove, abbiamo lavorato fino a tardi per capire bene la pista e migliorare".

"Sono molto grato al team, la pista è molto veloce e dà ottime sensazioni. Oggi è stato fantastico, domani non sarà semplice inseguire per chi sta dietro. Partiamo con le medie, vedremo quante soste ci saranno e soprattutto la prima curva. Può succedere di tutto" ha spiegato il "Re Nero".

Amaro in bocca per il leader della generale Max Verstappen: "Non potevo fare di più, ci manca il passo. È stato un weekend complicato, si è visto in qualifica e anche in FP3. È comunque tutto in gioco per domani, speriamo di poter ottenere un buon risultato domani. Difficile dire cosa succederà, ci sono tante incognite. Lavoriamo sulla partenza, vedremo come finirà, ma guarderemo nuovamente le qualifiche e poi ci concentreremo sulla gara".

Dietro la Red Bulla dalla seconda fila, in terza posizione in griglia, la Mercedes di Valtteri Bottas: "È stato un bel weekend fino alle qualifiche, in libere 3 c'era un vento diverso e sono stato comunque il più veloce. Sentivo di non avere margine, ho faticato in curva e devo vedere cos'è successo. Sono confuso, ma non ho molto da perdere e vedremo cosa possiamo fare domani. Siamo in due contro uno, Mercedes sa cosa fare".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti