F1 MONACO

Leclerc sontuoso: "Che emozione, pole con sfortuna". Sainz: "Poteva essere prima fila"

Il monegasco conquista la sua otta pole in carriera, ma il botto nel finale contro le barriere fa discutere

  • A
  • A
  • A

Una pole position col botto, in tutti i sensi, per Charles Leclerc che conquista la prima fila nel GP di casa a MonteCarlo. Finale di sessione con incidente per il monegasco che festeggia l'ottava pole in carriera parcheggiando anzitempo la sua SF21: "E' un peccato concludere a muro, non c'è la stessa sensazione di gioia ma sono molto contento. Secondo e terzo settore perfetti, è bellissimo essere in pole".

"Sono molto emozionato, ho messo tutto in macchina e domani ci proveremo. E' una grande sorpresa essere qui, nel GP di casa sono sempre stato sfortunato" le parole di Leclerc. Sulla possibile penalità in caso di sostituzione del cambio il ferrarista ha aggiunto: "Sono preoccupato per il botto e per il cambio".

Carlos Sainz, che partirà quarto, si è detto contrariato per quanto successo: "Non possiamo essere contenti perché potevamo fare entrambi prima fila. Non sono soddisfatto, potevo fare la pole e non avere l'opportunità mi rende infelice. Domani vedremo, il passo per vincere c'è e partendo quarto tutto è più complicato. Studieremo e vedremo come e cosa recuperare".

Soddisfazione, ma anche preoccupazione e un pizzico di amaro in bocca per Mattia Binotto: "C'è un po di apprensione per la macchina di Leclerc, giusto che Sainz sia amareggiato. Siamo comunque contenti per come sia andato fin qui il weekend, abbiamo dimostrato di esserci e che la macchina c'è. Anche la squadra è amareggiata perché sapevamo di poter fare meglio. La partenza e l'usura della gomme saranno momenti importanti, possiamo raccogliere punti importanti. La macchina si comporta bene a bassa velocità, in un carico difficile da sviluppare. In queste condizioni si comporta molto bene, è un buon presagio per il prosieguo della stagione".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments