Toro Rosso nel 2018 con Hartley e Gasly

Confermati i giovani piloti per la prossima stagione

  • A
  • A
  • A

La Toro Rosso dà fiducia a giovani: nel 2018 i piloti titolari saranno Pierre Gasly e Brendon Hartley. I due si sono guadagnati il posto da titolare fisso grazie alle belle prestazione messe in pista in questo finale di stagione quando sono stati chiamati a sostituire Sainz e Kvyat. Il team principal Franz Tost ha confermato: "Siamo felici. Durante quest'ultima fase dell'anno hanno dimostrato di essere pronti per la Formula 1, di prendere rapidamente familiarità con la monoposto, mostrando buone prestazioni e di essere predisposti per questa sfida. Siamo rimasti davvero colpiti dalla loro curva d'apprendimento. Com'è noto, la F1 è qualcosa a cui non tutti i piloti sanno adattarsi velocemente! Quindi, non vediamo l'ora di affrontare un intero anno insieme; una stagione in cui speriamo di fornirgli un buon pacchetto che, unitamente alla loro costanza, può sicuramente metterli in una buona condizione. Sono certo che continueranno a spingere forte e insieme al team lotteranno per dei bei risultati".

Gasly, classe 1996, ha già disputato quattro GP e non vede l'ora di continuare: "Sono davvero felicissimo di correre per la Scuderia Toro Rosso nel 2018 per quella che sarà la mia prima stagione completa in Formula 1. Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato ad arrivare fin qui: Red Bull, Toro Rosso, la mia famiglia e tutti quelli che mi hanno supportato nelle altre categorie. Sono davvero emozionato e super motivato, darò tutto me stesso ad Abu Dhabi e per l'anno prossimo! Non vedo l'ora!".

Hartley, invece, è spuntato fuori un po' a sorpresa e ha vinto la sua scommessa: "Davvero straordinario essere confermato come pilota di Formula 1 con la Toro Rosso per il prossimo anno. È davvero appagante: ho avuto un'opportunità e sono riuscito a trasformarla in una stagione completa, non potrei essere più felice! Vorrei ringraziare Red Bull e Toro Rosso per aver creduto in me e avermi dato questa seconda possibilità: i sogni possono diventare realtà. Ora continuerò a lavorare più duramente che mai così da completare questo impegnativo finale di stagione e iniziare il nuovo anno nella maniera più convincente possibile!".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments