Alonso smemorato: conferma McLaren

Gli inglesi minimizzano: "E' normale per quello che gli è successo"

  • A
  • A
  • A

Dopo tante voci anche la McLaren ha ceduto e ha ammesso la perdita di memoria di Alonso: "E' ciò che succede quando si ha una commozione cerebrale - ha commentato Eric Boullier, il responsabile muretto del team inglese -. Idem per i 21 giorni di stop. I medici lo sottoporranno a diversi test e Fernando proverà con noi al simulatore". Intanto il pilota spagnolo ha postato su Twitter una foto del suo relax a Dubai.

A rompere il silenzio McLaren ci ha pensato quindi Boullier in un'intervista annunciando quelli che saranno i programmi seguiti da Alonso nel weekend dell'Australia, quello in cui il pilota non potrà scendere in pista: "Fernando sarà a casa e potrà seguirci in video-conferenza durante il weekend di gara. In questi giorni i medici lo sottoporranno a test sui riflessi e con noi proverà a guidare col simulatore".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments