Ferrari, Vettel: "Migliorati ma non è abbastanza"

Il tedesco alla vigilia del Gran Premio a Montecarlo: "La vittoria qui manca dal 2001? La sfida è difficile ma ci proveremo"

Vettel, Foto LaPresse

Sebastian Vettel è lucido e sereno alla vigilia del gran premio di Monaco. Il tedesco è consapevole che la Ferrari non sia abbastanza forte nonostante i passi avanti fatti: "Credo che abbiamo fatto un passo avanti rispetto alla passata stagione, c'è più aderenza, abbiamo lavorato sulla cinetica e sull'aerodinamica. Però, come è normale, anche tutti gli altri hanno fatto dei passi avanti".

Poi ancora: "L'obiettivo è quello di migliorare la macchina per chiudere questo gap con gli avversari. La monoposto si addice al mio stile di guida, ma in questo momento non è abbastanza veloce". A Montecarlo la Ferrari non vince dal 2001, Vettel lo sa bene: "Tutti vogliamo riportare la Ferrari al top. La sfida è difficile ma è ben presente nelle nostre menti. Monaco non è l'ultimo circuito dove non vinciamo da un po', spero che presto queste statistiche negative vengano spazzate via". Seb ha detto ancora sulla gara nel Principato: "Credo che sia uno dei circuiti in cui è difficile vedere punti di forza e di debolezza di una macchina. Qui il pilota fa più la differenza, conta la fiducia che ha in sè stesso sulla pista. Permette, rispetto a circuiti più normali, di essere più decisivi".

Vettel e la Ferrari devono riscattarsi dopo la delusione di Barcellona dove chiusero alle spalle del baby Verstappen nonostante l'uscita di scena delle Mercedes: "La vittoria di Verstappen? Sono certo che ora, dopo aver provato un'emozione del genere, lui voglia riprovarla al più presto. Le Red Bull? Dobbiamo fare i complimenti alla Red Bull e a Verstappen ma il nostro bersaglio restano le Mercedes. Dovevamo essere più forti dal punto di vista della velocità. Qui abbiamo un nuovo pacchetto di aggiornamenti e speriamo di poter competere al meglio".

RAIKKONEN: "LAVORIAMO PER MIGLIORARE"

"Ovviamente dobbiamo fare delle buone gare e vincerle, continuando a migliorare. Pensiamo gara per gara. La stagione è ancora all'inizio, la nostra posizione è buona ma non è ancora quella che vorremmo". Così Kimi Raikkonen, alla vigilia delle prove libere del Gran Premio di Montecarlo di Formula 1. "Continuiamo a lavorare, alla fine della stagione dobbiamo trovarci nella posizione che vogliamo, quella di lottare per il campionato, al massimo per ogni gara. E chissà cosa accadrà", ha spiegato il pilota finlandese della Ferrari. "Siamo ancora in una fase iniziale - ha aggiunto - dobbiamo continuare a rendere il nostro pacchetto sempre più forte".

TAGS:
F1
Ferrari
Monaco
Vettel